sabato 4 Febbraio 2023 - 14:11
-3.4 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

Navigator, botta e risposta polemica tra sindacati e Regione

PERUGIA – Duro botta e risposta tra la Regione e sindacati. Il tema è quello dei navigator. “Non siamo sorpresi delle dichiarazioni fatte a mezzo stampa dall’assessore regionale Michele Fioroni che esprime soddisfazione per l’emanazione da parte dell’attuale ministra del Lavoro, Marina Calderone, di un atto che esclude la possibilità di proroga dei contratti dei navigator in tutte le regioni italiane, una decisione presa dalla Regione Umbria già a luglio. Non siamo sorpresi, ma siamo sconcertati e non condividiamo la soddisfazione dell’assessore Fioroni, che dovrebbe favorire l’occupazione e tutelare il lavoro e invece si compiace per la cessazione di ben 22 contratti di lavoro, che poi significano persone che sono rimaste inoccupate”: a sottolinearlo sono Vanda Scarpelli, Rocco Ricciarelli e Roberta Giovannini, rappresentanti dei sindacati Nidil Cgil, Felsa Cisl e Uiltemp Uil. “Al di là dei giudizi politici sul reddito di cittadinanza – continuano i rappresentanti sindacali – i navigator sono personale professionalmente preparato, che ha già svolto una selezione concorsuale. Personale che avrebbe potuto e dovuto essere un patrimonio da utilizzare per migliorare le politiche attive del lavoro, piuttosto che da eliminare, con soddisfazione”.

La soddisfazione di Fioroni

L’assessore Fioroni mercoledì mattina, infatti, ha detto di aver accolto con grande soddisfazione la decisione del ministero del Lavoro che il primo novembre ha comunicato che non prorogherà i contratti dei navigator. In questo quadro, con una nota, l’assessore regionale allo sviluppo economico ha voluto ricordare che la giunta della presidente Donatella Tesei “si è opposta fin dal primo momento alla prima proroga autorizzata dall’allora ministro Andrea Orlando e si è dichiarata contraria successivamente. Di fatto la scadenza dei contratti dei navigator non ha inciso sul buon andamento delle nostre attività, a partire dal Programma Gol (garanzia occupabilità lavoratori, ndr) rispetto al quale sono stati raggiunti i target previsti con largo anticipo”. Insomma, la polemica è servita.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]