CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Narni, va in archivio con successo ‘Luci della ribalta’: oltre 6000 spettatori

Eventi Cultura e Spettacolo Narni Orvieto Amelia Extra

Narni, va in archivio con successo ‘Luci della ribalta’: oltre 6000 spettatori

Redazione cultura
Condividi

NARNI – Sono stati circa 6mila gli spettatori che hanno assistito al Luci della Ribalta 2017. Lo comunica l’associazione Mozart Italia Terni che stila il bilancio dell’edizione appena conclusasi e parla di grande successo. “I numeri registrati – spiega l’organizzazione – sono stati decisamente incoraggianti: Oltre 250 ospiti presenti nel territorio, tra artisti di fama mondiale e giovani promettenti musicisti provenienti dai cinque continenti, circa 6mila persone presenti ai più di 50 eventi organizzati, ai quali va aggiunto il numerosissimo afflusso di turisti giunti nel territorio per godere dei numerosi concerti e spettacoli a ingresso gratuito”.

Anais Lee, presidente dell’Associazione Mozart Italia Terni parla di “grande rivincita”. “Avevo – afferma infatti – molti timori rispetto a questa edizione, temevo infatti che la cattiva informazione relativa al terremoto intimorisse artisti e turisti nel recarsi nel territorio narnese. Tuttavia posso solo gioire per il successo riscosso che ha persino superato di gran lunga quello degli anni precedenti“.

La Mozart Italia Terni esprime soddisfazione anche per gli apprezzamenti da parte di pubblico e artisti rispetto alla qualità degli eventi svoltisi e all’organizzazione del festival. “Un successo – spiega sempre la Mozart Italia – che si può sicuramente attribuire alla tenacia e alla forza della stessa Anais Lee e del gruppo che, malgrado le avversità, è riuscito a garantire un festival con eventi di grande qualità che ha compreso, per la prima volta anche una sezione dedicata al cinema, l’International Luci Della Ribalta Film Fest, che ha permesso a Narni di ospitare talentuosi registi provenienti da tutto il mondo”.

Fra gli appuntamenti di rilievo la Lee sottolinea il concerto inaugurale “L’armonia degli opposti”, con Nataša Šarcevic, Aron Chiesa e Fedor Rudin, il concerto “Danza di note nella sera di Ferragosto” con artisti di prim’ordine, e il concerto in omaggio al maestro Renato Chiesa “La Musica nel cuore” con la partecipazione di Patrick Jüdt, Heloise Geoghegan, Luca Pincini e il quartetto Guadagnini.

Da ricordare, inoltre, la serata di musica armena e balcanica “L’incantevole energia”, il concerto “Il mio cuore è un violino” tenuto dal maestro Felice Cusano, coadiuvato da Ilaria e Dario Cusano e l’evento “Il sassofono protagonista”, concerto tenuto dalla sassofonista Femke Ijlstra, che ha eseguito un repertorio che ha riportato il pubblico nell’atmosfera di un caffè anni 30.

Suggestivi, inoltre, gli happening  musicali e teatrali tenutisi il 23 agosto negli spazi rinnovati della Loggia dei Priori, laddove il pubblico presente ha potuto godere di esecuzioni musicali di grande livello a cura di Giuliano Sommerhalder, Florian Kitt, Salvatore Vella, Massimiliano Chiappinelli e Emilja Pinto, e di scene tratte dal repertorio Shakespeariano interpretate dagli attori Annabella Calabrese e Roberto Luigi Mauri, in perfetto abito medievale, curato da Serenella De Arcangelis del Terziere Mezule.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere