CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Narni, TpN: “No ad ampliamento della Rivalco, area già devastata”

Cronaca e Attualità Narni Orvieto Amelia Extra

Narni, TpN: “No ad ampliamento della Rivalco, area già devastata”

Emanuele Lombardini
Condividi

NARNI – La lista civica Tutti per Narni interviene relativamente al progetto di ampliamento dello stabilimento di lavorazione di prodotti chimici Rivalco, nella frazione di Treie. “Si tratta -scrivono in una nota – di una situazione della quale nessuno sapeva niente, perchè l’amministrazione non ne ha dato notizia sui social network: è una scelta chiara  quella di non divulgarla  attraverso i mezzi più utilizzati dai cittadini”.

Gianni Daniele e i suoi spiegano poi il perchè della loro contrarietà: “Questo progetto se si realizzerà, porterà ad un ulteriore stupro di un territorio già martirizzato da impianti, industrie, depositi e quant’altro.  Per non parlare dell’aumento dei pericoli derivanti dal maggiore traffico dei mezzi che fino a treie trasporteranno grandi quantità di rifiuti pericolosi da trattare. Tutto questo per cosa? Probabilmente per una  una bassissima ricaduta sul fronte occupazionale”.

Società simili. Tutti per Narni va ancora oltre: “Risulta inoltre quanto meno strano che venga proposto un ampliamento dell’area destinata alla lavorazione di rifiuti chimici pericolosi di parte di una società in liquidazione, da parte di un’altra società che sembrerebbe molto vicina, almeno per assonanza: Rivalco (in liquidazione)-Rivalchim (la nuova). Noi solleviamo – concludono – questioni politiche ma anche questioni ambientali e rinnoviamo la necessità, da sempre rimasta inascoltata, della redazione di un piano che individui zone idonee alla realizzazione di un piano che individui zone idonee alla realizzazione di impianti critici affinché non continuino a nascere ovunque e non continuino a destabilizzare realtà già fortemente compromesse”.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere