martedì 21 Settembre 2021 - 08:03
21.5 C
Rome

Narni, oltre 400 bambini al Parco dei Pini per l’Albero dei Diritti

NARNI – Successo per la giornata conclusiva dell’Albero dei Diritti organizzata dal Comune di Narni e  diverse associazioni, che si è conclusa mercoledì  30 novembre, al Parco dei Pini di Narni Scalo, con i quasi 400 alunni della Scuola Primaria Sandro Pertini, con a seguito genitori, nonni, famiglie intere riunite e naturalmente le preziosissime insegnanti, che per questa festa hanno lavorato tanto. Presenti anche l’assessore alla Scuola Piera Piantoni e alla Cultura Gianni Giombolini, la Dirigente Sandra Catozzi, la coordinatrice Valeria Modesti, la docente dell’Accademia Oriana Impei e lo scultore Yongxu Wang,  tutti soddisfatti per la massiccia partecipazione e la qualità degli elaborati prodotti.

L’iniziativa si è svolta prima nel giardino della scuola dove è stato messo a dimora una pianta di albicocco, poi nel pomario del parco dei Pini dove è stato piantato un pero. Con l’occasione è stata inaugurata la scultura “Come sta il tuo sogno?” dell’artista cinese Yongxu Wang , quando era laureando presso il Corso di Scultura Ambientale e Lapis Tiburtinus presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, seguito dalla docente Oriana Impei e realizzata in occasione della rassegna Tracce 2016 a Narni, promossa dal Comune di Narni e dall’Associazione Minerva minervA Arte  per la festa della Corsa all’ Anello.

In tale occasione alcune classi della Sandro Pertini hanno avuto modo di vedere la lavorazione della scultura e interagire sia con lo scultore che la docente e hanno poi riportato quanto appreso con tanto di foto dell’uscita e del percorso della scultura da marmo di peperino lavorato a Campo Boario a Roma poi a Santo Agostino- Suffragio a Narni fino ad arrivare al Parco dei Pini, con elaborazione di un bellissimo cartellone e lavorando sull’articolo 13  esprimersi  attraverso parole, scritture, arte” e producendo i libri dei sogni. La scultura nasce dal terreno, nel quale è stata istallata senza basamento, come un albero si eleva in verticale e la sua forma in ferro con la sua trasparenza ricorda i rami degli alberi.
Per tale ragione è stato scelto di inaugurarla in occasione della Festa degli alberi e dei Diritti del Fanciullo presso il Parco Pubblico di Narni scalo.

Albero delle utopie La manifestazione si è conclusa con la messa a dimora di un Ginkgo Biloba, albero della Vita e della Pace, che al Parco dei Pini è diventato  anche Albero delle Utopie, dove i bambini hanno appeso i loro pensieri personali su quello che per loro è un diritto.

“I pensieri dei bambini scritti su un supporto colorato e affidati ai rami di un albero, trasmettono pace, libertà, innocenza e amore” ha detto Mariacristina Angeli, presidente dell’Associazione Minerva MinervAArte, promotrice di questa giornata conclusiva insieme al Comune di Narni e con il supporto di Arci ragazzi Narni. Ad arricchire questa giornata non sono mancati canti, cartelloni e tantissimi elaborati sugli articoli 31“Il diritto dei bambini e delle bambine al gioco”, 12 “Il diritto dei bambini e delle bambine di esprimere la propria opinione e di essere ascoltati”, art.13 “esprimersi  attraverso parole, scritture, arte”, 2 “Tutti uguali tutti diversi”, 28 “Il diritto all’istruzione”.

Materiale prezioso che sarà esposto nella futura mostra di “Piccole Tracce”, organizzata annualmente dall’Associazione Minerva minervA Arte con la direzione artistica di Mauro Pulcinella, insieme agli elaborati che si faranno per “la giornata della creatività, fissata per il prossimo 24 marzo 2017” dove saranno invitate a partecipare tutte le scuole.

Incontri formativi. Sempre il Cesvol di Narni, presso la sede di piazza Galeotto Marzio 6, istituto Beata Lucia, organizza “Pillole informative…in attesa della riforma!”, un percorso che inizierà il 19 dicembre per un totale di quattro appuntamenti, affronterà temi pratici della gestione delle associazioni.

Gli incontri, non a caso definiti pillole, sono stati improntati con un’ottica di operatività prevedendo un’introduzione teorica con il conseguente approfondimento tecnico e l’analisi di casi pratici. Si parlerà delle basi normative dell’associazionismo e degli obblighi di legge, di come gestire il registro soci, del giusto iter per i verbali assembleari e dei direttivi ma anche di 5Xmille e delle linee guida alla rendicontazione obbligatoria.

Per le organizzazioni di volontariato iscritte al Cesvol la partecipazione è gratuita. Per iscriversi c’è tempo fino al 15 dicembre. Info: Sportello Cesvol Narni, 0744/726220, narni@cesvol.net; Servizio formazione 0763/393130  formazione@cesvol.net.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi