CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Narni, la denuncia di Spezzi (Lega): “Testaccio abbandonata e nel degrado”

Cronaca e Attualità Narni Orvieto Amelia Extra

Narni, la denuncia di Spezzi (Lega): “Testaccio abbandonata e nel degrado”

Redazione
Condividi

NARNI – “Testaccio di Narni abbandonata e nel degrado”. La denuncia è di Annalisa Spezzi, della Lega Nord Narni: “Dalle segnalazioni dei residenti- dice- avevo evidenziato già a maggio come sebbene distanti solo un paio di chilometri dal centro storico di Narni, sembravano esser stati abbandonati a se stessi. La situazione non era di certo rosea: dalla ricezione tv limitata solo ad una decina di canali, alla ricezione dei cellulari scadente (quando non addirittura assente), passando per la connessione internet con cellulare estremamente problematica, alla gestione del verde pubblico affidata per buona parte ai cittadini stessi, alle buche nella Testaccio vecchia pericolose, e quant’altro. Il risultato è stato che, pochi giorni dopo, almeno le buche sono state tappate, dando vita ad un lavoro fatto in fretta e furia alla meno peggio, guarda caso a ridosso delle elezioni. Tuttavia a pochi “fatti concreti” son seguite anche illusorie promesse”.

Annunci e fatti. “Alla fine di maggio – dice l’esponente leghista – un comunicato stampa  annunciava l’accensione dell’antenna di telefonia mobile nel quartiere di Testaccio di Narni. Tali parole avevano generato nei residenti un barlume di speranza. Peccato che ad oggi, da quanto ci dicono gli stessi cittadini, la situazione non sembra essere minimamente cambiata rispetto al passato. Testaccio sembra esser tornata nel dimenticatoio. Viene da chiedersi, tra l’altro, quanto sia costato ai cittadini questo fantomatico ripetitore, e se non funziona, perché non funziona? Siamo certi che il sindaco, dopo aver elargito promesse in prossimità del voto, saprà darci maggiori spiegazioni in merito. Intanto i cittadini attendono fiduciosi la risoluzione di un problema che tra promesse e false illusioni, sembra sempre più simile ad una barzelletta di cattivo gusto. Ci auguriamo che la medesima tempistica non riguarderà anche la rimozione del ramo dell’albero caduto in prossimità del bar, che ormai da giorni giace dietro diligente segnaletica apposta alla meno peggio. Speriamo  che almeno in questo caso non dovranno essere, ancora una volta, i cittadini a provvedere da soli”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere