CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Narni, conclusa la bonifica dell’ex Sgl: c’è il certificato e GoSource annuncia le assunzioni

Economia ed Imprese Cronaca e Attualità Terni Narni Orvieto Amelia

Narni, conclusa la bonifica dell’ex Sgl: c’è il certificato e GoSource annuncia le assunzioni

Andrea Giuli
Condividi

Lo stabilimento della Sgl di Narni

TERNI – Era nell’aria. E, proprio in queste ore, un ulteriore, concreto tassello sulla strada del riavvio delle attività dell’ex sito Elettrocarbonium-Sgl di Narni, è stato messo nel carniere.

Ok bonifica Grazie, infatti, alla collaborazione e al supporto di Regione Umbria, Provincia di Terni, Arpa Umbria e Sgl Carbon “è stata portata a compimento – si legge in una nota di Confindustria Umbria – l’operazione di bonifica del sito. Percorso che si è concluso recentemente con esito positivo da parte delle istituzioni preposte alla verifica che hanno formalmente rilasciato il certificato di avvenuta bonifica”.

Stinchelli Per l’ad di GoSource Italy, il gruppo che ha rilevato lo storico sito industriale narnese, Luca Stinchelli “si tratta di un passaggio fondamentale che ci avvicina rapidamente al riavvio dell’attività produttiva. Adesso GoSource Italy è, a tutti gli effetti, pronta ad avviare l’assunzione del personale e a ripartire con la produzione di elettrodi in grafite per i forni elettrici di acciaierie”.

Provincia L’amministrazione provinciale, tramite atto del dirigente competente, informa di aver prodotto ieri, 11 aprile, il certificato che comprova l’avvenuto completamento degli interventi di bonifica, nonché la conformità degli stessi al progetto operativo di bonifica approvato dalla Regione Umbria, da parte della società incaricata da Sgl Carbon degli adempimenti relativi al lotto Narni 2 dello stabilimento di Narni Scalo. Il rilascio del certificato è avvenuto a seguito di ricevimento formale della relazione tecnica di Arpa Umbria. In data 6 aprile la Provincia aveva effettuato un sopralluogo presso il sito Narni 2 della Sgl Carbon, verificando l’ultimazione delle operazioni di chiusura e reinterro degli scavi come da piano operativo di bonifica.

Soddisfazione è espressa dal presidente della Provincia, Giampiero Lattanzi. “Abbiamo completato l’iter istituzionale che permette alla nuova proprietà di avere a disposizione tutte le documentazioni per fare ripartire l’attività produttiva. Sono soddisfatto del lavoro svolto, sia dal punto di vista della sinergia con Regione, Arpa e Comune di Narni, sia soprattutto perché, nonostante la situazione della Provincia anche dal punto di vista dell’organico e degli uffici, a seguito delle note vicende che hanno interessato gli enti italiani, siamo riusciti a compiere nei tempi previsti quanto di nostra spettanza in una questione molto importante dal lato economico-occupazionale per il territorio ternano-narnese”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere