CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Narni, Bruschini (FI) incalza: nonostante i solleciti, resta il silenzio su Elettrocarbonium

Economia ed Imprese

Narni, Bruschini (FI) incalza: nonostante i solleciti, resta il silenzio su Elettrocarbonium

Andrea Giuli
Condividi

NARNI – Continua la lenta, interminabile agonia dell’Elettrocarbonium di Narni e dei suoi dipendenti. La situazione resta come minimo confusa e non cessano le prese di posizione da più parti.

“È passata ormai circa una settimana – scrive il capogruppo comunale di FI a Narni, Sergio Bruschini –  dall’intervento dei lavoratori dell’Elettrocarbonium durante la seduta del consiglio comunale a Narni. L’ esasperazione ed una “strana” e reiterata melina, con conseguente calo dell’attenzione sulla vicenda, hanno portato gli operai a diffondere un comunicato all’intero Consiglio nel quale chiedevano a gran voce un colpo di reni delle istituzioni per rimettere al centro la vertenza che li vede coinvolti ormai da più di un anno. Già in quel contesto la situazione apparve quasi kafkiana e solo dopo una mia vibrante protesta la riunione del sindaco con i lavoratori  è stata allargata ai capogruppo. Tutti i gruppi hanno inteso sostenere le richieste dei lavoratori ed è stato votato un Odg ove si dà il massimo sostegno ad ogni iniziativa a fianco delle maestranze. In quello stesso documento, uno dei punti che veniva rimarcato era la richiesta di un incontro immediato del tavolo regionale tra le parti convocato a fine mese, il 30 maggio. Nonostante abbia chiesto per iscritto al primo cittadino cosa nel frattempo sia successo, se vi sia stata risposta dalla Regione e quali atti fossero stati compiuti, vi è invece stato il silenzio. Nulla. Un silenzio foriero di notizie non buone. Il consiglio comunale narnese deve essere informato di quanto sta accadendo e non siano i soliti a menare il can per l’aia, visti i risultati”.

Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1