CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Narni, Bruschini: “Case popolari inutilizzate per contenzioso”

Cronaca e Attualità Narni Orvieto Amelia Extra

Narni, Bruschini: “Case popolari inutilizzate per contenzioso”

Emanuele Lombardini
Condividi

NARNI- “Ci sono ben 25 alloggi popolari liberi”. La denuncia è di Sergio Bruschini, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale a Narni e arriva dopo la conclusione del bando per il rinnovo della graduatoria per l’assegnazione degli stessi, che si è allungata sino a 70 famiglie

“Gli appartamenti non si assegnano a chi ne ha diritto – dice Bruschini – Risulta da una verifica fatta che nella nostra città sono ben 25  gli alloggi disponibili: sei sono di proprietà comunale  siti in località Santa Margherita e Santa Restituta,15 di proprietà Ater e sono ubicati e Testaccio (via Flaminia Romana) e a Narni Scalo in via della doga. Perchè non si assegnano, considerata l’emergenza abitativa?”

“Il motivo riferito dai funzionari che seguono il caso- prosegue l’esponente azzurro – è che tutti gli alloggi debbono essere sottoposti prima della assegnazione alla manutenzione ordinaria e straordinaria. Perchè non viene eseguita questa manutenzione? Perchè costa 128000 euro a carico delle casse comunali, e 270000 a carico di quelle dell’Ater. A complicare le cose ci ha pensato poi una nuova convenzione approvata unilateralmente dall’Ater stessa  la quale prevede che tutto l’importo debba essere a carico della nostra amministrazione, la quale ovviamente si oppone non sottoscrivendola. Tutto rimane quindi bloccato ed ormai sono anni che questo impasse impedisce ai cittadini di poter avere una casa. La querelle nell’immediato,non sembra sbloccarsi affatto, nonostante siano stati fatti tavoli ed incontri”

“Impugnare questa convenzione unilaterale – prosegue ancora- E propongo che in attesa che si definisca la vertenza il Comune si faccia carico della totale spesa magari con un acquisizione di mutuo, onde mettere a disposizione gli alloggi e superare l’emergenza abitativa Nel frattempo ricorra verso ‘Ater.  Il tempo dell’ attesa deve finire e gli alloggi siano resi assegnabili ed assegnati. Non devono pagare le famiglie in emergenza abitativa questo stato di male amministrazione”.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere