CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Narni, all’Alcantara al via sinergie con il polo tessile di Biella

Economia ed Imprese Terni Narni Orvieto Amelia

Narni, all’Alcantara al via sinergie con il polo tessile di Biella

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Una delle aziende più innovative in Umbria, Alcantara spa a Nera Montoro, unico produttore al mondo dell’omonimo materiale a marchio registrato, è stata la destinazione della recente visita aziendale organizzata dalla sezione Tessile-Abbigliamento di Confindustria Umbria che rappresenta le principali imprese del settore presenti in regione.

L’azienda Alcantara, 598 collaboratori e un fatturato di 187,2 milioni, ha il suo quartier generale a Milano e il suo stabilimento produttivo in Umbria a Nera Montoro, 450 mila metri quadrati in cui si trovano il Centro ricerche e sviluppo e l’impianto produttivo in cui viene realizzato il materiale Alcantara®. La grande versatilità del materiale ha indotto brand prestigiosi a scegliere Alcantara per le proprie produzioni nei settori della moda e degli accessori, dell’automotive, dell’interior design e arredamento, dell’elettronica di consumo. Alcantara ha recentemente annunciato un piano di investimenti da 300 milioni distribuiti su cinque anni, mirati a raddoppiare la capacità produttiva complessiva, sostenuto da una notevole crescita della domanda del prodotto Alcantara. Da diversi anni, infatti, l’azienda destina più del 50% degli investimenti globali ad attività e iniziative legate alla sostenibilità. Dal 2009 l’azienda è certificata “Carbon Neutral”, avendo misurato e ridotto le emissioni di CO2 derivanti dal proprio operato.

La visita, le sinergie Sono stati circa 14 gli imprenditori che, accolti e accompagnati da Giovanni Addino, responsabile della Gestione attività produttive, e da altri colleghi, hanno avuto l’occasione di visitare i principali reparti produttivi di Alcantara e il moderno centro ricerche e sviluppo, uno dei più grandi e innovativi nel settore tessile in Europa, basato totalmente in Italia. Alla visita ha partecipato anche Marco Bardelle, presidente di Pointex, il Polo di innovazione tessile che ha sede a Biella e conta circa cento soci. La presenza di Bardelle testimonia l’interesse a una reciproca conoscenza e collaborazione tra le due realtà, umbra e biellese, che hanno in comune una radicata cultura e una vasta competenza nel settore tessile.

Cardinalini “Siamo onorati di aver potuto visitare una realtà così innovativa che opera nel nostro territorio – ha sottolineato Marco Cardinalini, presidente della sezione Tessile-Abbigliamento di Confindustria Umbria –. Alcantara è protagonista dell’eccellenza italiana e testimone della capacità creativa e imprenditoriale, simbolo di un Made in Italy competitivo a livelli internazionali. Siamo stati particolarmente contenti che il presidente di Pointex ci abbia accompagnati in questa visita, auspichiamo una connessione sempre più stretta con progetti già operativi in altri distretti industriali. In Umbria, il comparto del tessile e dell’abbigliamento è tra i più dinamici e i risultati ci hanno dato ragione: negli ultimi quattro anni il fatturato è aumentato di oltre il 20% accompagnato da un incremento degli occupati di quasi il 30 per cento”.

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere