CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Narni, 18 operatori Prociv abilitati a uso defibrillatori

Cronaca e Attualità

Narni, 18 operatori Prociv abilitati a uso defibrillatori

Redazione
Condividi

NARNI –  Sono 18 i volontari della Prociv Arci Narni che hanno conseguito nei giorni scorsi l’abilitazione all’utilizzo dei defibrillatori pubblici. Lo rende noto l’amministrazione comunale che, insieme al coordinatore della Prociv Franco Ricci, ha consegnato gli attestati dei corsi inseriti nel progetto “Narni città cardioprotetta, promosso dal Consiglio comunale ed attuato dalla sezione locale della Croce Rossa. “Le persone abilitate – afferma l’assessore Marco de Arcangelis che ha rappresentato il Comune alla cerimonia – hanno ora la preparazione necessaria per utilizzare il dispositivo di rianimazione. Questo aumenta la possibilità di salvataggio di soggetti che incorrano in arresti cardiaci, grazie all’utilizzo dei defibrillatori, acquistati e messi a disposizione da alcuni cittadini. E’ stata – prosegue de Arcangeli – una manifestazione di alto senso civico e di profonda sensibilità sociale che fa onore alla nostra comunità e in particolare ai soggetti aderenti a vario titolo”. Nel corso della cerimonia è stata sottolineata l’importanza della collaborazione tra le associazioni di volontariato, di cui la città è ricca in vari settori e in particolare nel sociale, per migliorare la sicurezza dei cittadini. L’amministrazione ha colto anche l’occasione per lanciare un appello alle farmacie, chiedendo loro di posizionare i defibrillatori nei locali in modo da estendere la rete di protezione sul territorio. Ad ottenere l’abilitazione sono stati: Adriano Aristei, Stefano Bonifazzi, Francesco Carlini, David Cleri, Michele Cleri, Fabio Romano Filiberti, Lorenzo Filiberti, Stefano Mistralini, Marco Modestini, Emanuele Pitisci, Danilo Proietti, Alessandro Vincentini, Alessandro Salusest, Alessio Rubini, Andrea Ricci, Paolo Proietti,  Francesca Proietti, Selena Giamminonni.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere