CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Montecastrilli, 900.000 euro per il rinnovo dell’illuminazione pubblica

Cronaca e Attualità Terni

Montecastrilli, 900.000 euro per il rinnovo dell’illuminazione pubblica

Redazione
Condividi

MONTECASTRILLI – E’ di 900000 euro l’investimento complessivo per la riqualificazione e messa in sicurezza dell’illuminazione pubblica di Montecastrilli. Il progetto, affidato alla gestione di un privato, inizierà domani mattina e riguarderà il capoluogo, le frazioni di Casteltodino, Quadrelli, Collesecco, Farnetta e Castel dell’Aquila e l’intera rete stradale comunale.

A renderlo noto sono il sindaco, Fabio Angelucci, e l’assessore ai lavori pubblici ,Riccardo Aquilini. “L’intervento – affermano – è rivoluzionario per Montecastrilli. Migliora infatti in maniera netta l’illuminazione pubblica adeguandola agli standard moderni ed europei e comporta un risparmio del 15% all’anno per il Comune, eliminando i 40mila euro annui di manutenzioni”.

Secondo l’amministrazione il nuovo sistema garantisce la massima sicurezza delle installazioni con obblighi e prescrizioni anche per il futuro, aumenta il livello di efficienza energetica, migliorare la resa della luce, modulando colore e qualità alle diverse zone, e permette l’integrazione degli impianti nel contesto urbanistico circostante adeguando così anche il design dei sistemi illuminanti rispetto alla zona di installazione.

Tutto al led Saranno tutte luci al led quelle che sostituiranno le attuali lampade, il che, riferiscono sempre sindaco e assessore, comporterà una migliore illuminazione dei centri storici comunali ed un consistente risparmio energetico.

Inquinamento luminoso Uno degli obiettivi sarà quello della riduzione dell’inquinamento luminoso. “Saranno sostituiti – dicono infatti Angelucci e Aquilini – i globi singoli, doppi e tripli, che disperdono verso l’alto circa il 60 per cento del flusso luminoso, con nuovi apparecchi di arredo urbano a led, di alta fascia del mercato e rispondenti ai requisiti di legge nazionali, europei e regionali per l’azzeramento dell’inquinamento luminoso”.

Luci e traffico. In linea con la legge regionale per l’efficientamento energetico le nuove luci saranno provviste di un sistema di regolazione del flusso luminoso per ottimizzare i livelli di luminanza sulla strada nelle diverse fasce di orario, in funzione del carico di traffico veicolare presente in quel momento.

Led e telecamere. Per monitorare continuamente il corretto funzionamento degli impianti è prevista l’installazione di speciali dispositivi di controllo remoto. “Oltre a velocizzare le operazioni di manutenzione e quindi migliorare la continuità del servizio – spiegano sindaco e assessore – costituiranno una sorta di infrastruttura elettrica aggiuntiva, utile ad alimentare, a costo zero per l’amministrazione comunale, telecamere aggiuntive di videosorveglianza che integreranno il sistema esistente”.

Illuminazione artistica. Il progetto prevede, riferiscono infine Angelucci e Aquilini, sempre a costo zero per il Comune, soluzioni che mettano in risalto determinate aree di pregio artistico ed urbano dei borghi

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere