CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Moiano, prima edizione della Borsa di studio in memoria di Silvia Betti

Cronaca e Attualità Alta Umbria Extra Città

Moiano, prima edizione della Borsa di studio in memoria di Silvia Betti

Redazione
Condividi

MOIANO – Quattro i premi consegnati ieri mattina (22 dicembre) ad altrettanti allievi della Scuola primaria di Moiano, conferiti nell’ambito della prima edizione della “Borsa di studio in memoria di Silvia Betti”. Il padre Leone, insegnante in pensione, ha deciso infatti di ricordare con questo gesto la figlia prematuramente scomparsa in un incidente stradale. “E’vviva Silvia”, un gioco di parole che vuole essere indicativo di come le azioni in ricordo della giovane sono insieme un atto di amore e speranza.

I lavori scelti sono stati premiati perché, secondo Leone Betti “esprimono un ricordo di passioni, desideri e sentimenti che riguardano Silvia che se ne è andata troppo presto ma che dobbiamo ricordare con sentimenti positivi”.

La consegna delle targhe e dei contributi economici, che serviranno ai ragazzi per l’acquisto di libri e materiale didattico, è avvenuta nel contesto dello spettacolo natalizio degli studenti dell’Istituto Vannucci del plesso di Moiano Tepore di Natale alla presenza della preside Maria Caligiuri, del sindaco di Città della Pieve, Fausto Scricciolo e del vicesindaco Marco Cannoni che insieme all’assessore Barbara Paggetti ha consegnato le targhe sul palco descrivendo come “di una umanità straordinaria la scelta e l’iniziativa di un padre che oggi ci da un grande insegnamento”. 

Oggi dimostrate che siamo una comunità forte – ha detto il sindaco Scricciolo –  che rispetto ad eventi tragici riesce ad andare avanti. Io vi ringrazio per come sapete essere comunità e ringrazio la scuola collante insostituibile che tiene insieme tutto quello che abbiamo di più importante”. 

La mattinata è proseguita con i canti dei bambini nella cornice di Sant’Agostino. “Quella di oggi – ha commentato la preside Caligiuri – è l’ultima in ordine di tempo di tutta una serie di iniziative di tutti gli ordini e plessi del nostri Istituto ma questa in particolare è stata resa speciale dalle parole di Leone che vanno dritte al cuore Mai come in questi giorni un messaggio di speranza è importante. Grazie a tutti, al corpo docente e ai genitori e ai nostri fantastici ragazzi, ma grazie anche all’Amministrazione comunale che ci assiste ogni giorno”.

Tags: