CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Maturità 2018, pubblicati i primi dati: i super bravi da 100 e lode in Umbria sono stati 147

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Extra Città

Maturità 2018, pubblicati i primi dati: i super bravi da 100 e lode in Umbria sono stati 147

Redazione
Condividi

Studenti durante l'esame di maturità

PERUGIA – Sono 147 i super bravi umbri – pari al 2,2% degli studenti “maturi” della nostra regione, facendo registrare così un quasi +1% rispetto la media nazionale – che quest’anno sono usciti dagli istituti superiori di secondo grado. A renderlo noto è stato il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che nella giornata del 21 luglio ha pubblicato i primi dati relativi alla Maturità 2018.

Altre votazioni In Umbria, il 7% di coloro hanno passato l’esame si è accontentato del minino sindacale del 60 (anno scorso la percentuale di studenti che disse addio alle superiori con il medesimo punteggio fu del 6,7). Il 25,9%, invece, ha avuto una valutazione fra il 61 e il 70 (26,3 nel 2017). Coloro che hanno festeggiato la maturità con un voto compreso fra il 71 e l’80 sono stati il 28,1 del totale (26,5 l’anno precedente). Il 19,5 dei promossi umbri ha superato il traguardo fra l’81 e il 90 (20,1 anno scorso), mentre il 10,1 (10,8 la volta passata) sui quadri era presente fra coloro che hanno preso un voto fra il 91 e il 99. Ha toccato quota 100 il 7,2 (dato invariato rispetto all’anno scolastico 2016/2017).

I dati a livello nazionale Aumentano lievemente studentesse e studenti diplomati con 100 e 100 e lode. Il Miur fa sapere che cresce la percentuale dei promossi con una votazione superiore a 70/100: sono il 64,4% rispetto al 62,5% dello scorso anno. Nel dettaglio, quest’anno all’Esame è stato ammesso il 96% dei candidati scrutinati. Nel 2017 gli ammessi erano stati il 96,2%. Il 99,6% dei maturandi è stato promosso, contro il 99,5% di un anno fa.

Più lodi Lieve aumento per le lodi: sono l’1,3%, un anno fa erano l’1,2%. I 100 salgono al 5,7%, rispetto al 5,3% dell’anno scorso. Le ragazze e i ragazzi con un voto fra 91 e 99 sono il 9%, nel 2017 erano all’8,5%. Il 19,6% delle studentesse e degli studenti ha conseguito una votazione tra 81 e 90, rispetto al 18,9% dello scorso anno. In leggero aumento i 71-80: salgono al 28,8% dal 28,6% di un anno fa. In diminuzione i punteggi sotto il 70: il 27,8% delle maturande e dei maturandi ha conseguito una votazione tra il 61 e il 70, fascia di voto che nel 2017 era stata conseguita dal 29%. I 60 scendono al 7,8%, rispetto all’8,5% del 2017. In tutto, i 100 e lode in Italia sono 6.004. In termini di dati assoluti, le Regioni con il più alto numero di lodi sono Puglia (1.066), Campania (860) e Lazio (574). Guardando al rapporto percentuale tra diplomati con lode e popolazione scolastica territoriale, in Puglia ha conseguito il voto massimo il 3% delle maturande e dei maturandi, in Umbria il 2,2%, nelle Marche il 2,1% (in allegato la tabella completa).

Voti più alti nei licei Le votazioni nei Licei si confermano mediamente più alte: il 2,2% consegue la lode, l’8% ha avuto 100, l’11,4% tra 91 e 99, il 22,9% tra 81 e 90. Nei Tecnici e nei Professionali aumentano i 100 e lode. Nei Licei, a primeggiare tra le votazioni più alte è, ancora una volta, il Classico.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere