CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Marsciano, niente sagre o feste paesane fino a settembre

Cronaca e Attualità Marsciano Todi Deruta

Marsciano, niente sagre o feste paesane fino a settembre

Redazione
Condividi

MARSCIANO –  Il Comune di Marsciano ha emanato una ordinanza con la quale si sospende su tutto il territorio comunale, fino al prossimo 10 settembre, lo svolgimento di qualunque sagra o festa paesana, anche se limitate ad una sola giornata. In questo modo interviene in maniera più restrittiva, limitatamente al proprio territorio di competenza, rispetto a quanto previsto dalla Regione Umbria. L’ordinanza, consultabile nella sua interezza nell’albo pretorio online accessibile dalla home page del sito istituzionale del Comune di Marsciano, interviene nell’ambito delle misure adottate per il contenimento della pandemia da coronavirus. Ciò è possibile perchè il Dpcm consente l’emanazione di ordinanze locali più restrittive

Strumento “L’Ente – spiega una sua nota – ritiene, infatti, doveroso adottare ogni possibile strumento atto ad evitare assembramenti in occasione di momenti di convivialità, quali sono appunto feste paesane e sagre, che, pur divenuti una costante della socialità del territorio, ben difficilmente potrebbero assicurare adeguati livelli di vigilanza sulla osservanza di norme e prescrizioni imposte dalla specifica normativa Covid-19”. Nella decisione di sospendere tali manifestazioni, inoltre si sottolinea, si tiene conto del fatto che la somministrazione temporanea di cibi e bevande da parte di soggetti non professionisti, che le caratterizza, risulta essere un’attività sottoposta a elevato rischio di contagio per caratteristiche e modalità specifiche, specialmente negli eventi occasionali e non professionali.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere