CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Maltempo, sull’Umbria arriva l’ondata di gelo di ‘Burian’: lunedì chiuse le scuole della fascia appenninica

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Terni Extra

Maltempo, sull’Umbria arriva l’ondata di gelo di ‘Burian’: lunedì chiuse le scuole della fascia appenninica

Redazione
Condividi

Maltempo a Perugia

PERUGIA – Continua a cadere la neve sull’Appennino umbro, da nord a sud, in particolare sui monti Sibillini, ma senza provocare particolari disagi. Il Monte Vettore e Castelluccio di Norcia, come documentato dalle webcam di meteoappennino.it, sono totalmente ricoperti dalla coltre bianca, mentre a Norcia, dopo la nevicata notturna, la situazione e’ tornata alla normalita’ con strade percorribili e scuole aperte.

Peggioramento Ma il peggioramento atmosferico di questa settimana non risparmia le altre zone dell’ Umbria: secondo il bollettino del Centro funzionale della Regione, infatti, oggi sono previste nevicate tra i 500 e gli 800 metri. Anche l’acropoli di Perugia giovedì si è svegliata con i tetti e le colline circostanti imbiancate, uno spettacolo immortalato dai cittadini e postato sui social, che pero’ è durato solo poche ore.

Rischio Il rischio neve a bassa quota, secondo il Centro funzionale, diminuirà tra domani e sabato, quando le temperature in lieve aumento – ma comunque sotto le medie stagionali – lasceranno spazio a precipitazioni diffuse e temporali su tutta la regione, con venti deboli o moderati. Di neve, dunque, si tornera’ a parlare a partire da domenica, quando è previsto l’ arrivo dell’ ondata di gelo siberiano ‘Burian’, considerata dai meteorologi una delle piu’ potenti degli ultimi trent’ anni, che portera’ un deciso abbassamento delle temperature, fino a 10-15 gradi sotto la media. Burian partira’ dal Nord Italia e arrivera’ fino al Centro, con possibilita’ di forti nevicate a bassa quota fin sulle coste dell’Adriatico tra la fine di febbraio e i primi giorni di marzo.

Pericolo Secondo Coldiretti, il grande freddo metterà particolarmente a rischio la salute degli ulivi: le gelate del 1985 (il riferimento per i meteorologi) infatti compromisero il 50% degli uliveti in Umbria.

Scuole chiuse I Comuni della fascia appenninica hanno deciso unanimemente e in via precauzionale, sulla base delle previsioni meteo, di emettere per il giorno lunedì 26 una ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ordine e grado. In queste ore stanno emettendo le ordinane di chiusura. Hanno aderito i sindaci di Gualdo Tadino, Valtopina, Nocera Umbra, Gubbio, Valfabbrica, Sigillo, Fossato di Vico, Costacciaro, Scheggia e Pascelupo, Pietralunga e i Comuni della Valnerina. Sta comunque all’autonomia dei singoli sindaci decidere sull’eventuale chiusura o meno.

Nota Da una nota emessa dal sindaco del Comune di Gualdo si apprende che le comunicazioni hanno raggiunto anche dirigenti scolastici e il presidente della Provincia. All’Anci si trattava di un incontro programmato su altri temi. E’ però arrivato il responsabile umbro della protezione civile Alfiero Moretti che ha invitato i sindaci a prendere in considerazione le previsioni meteo e quindi valutare gli interventi opportuni da approntare.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere