CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Magione, maneggia una pistola e un colpo viene sparato per sbaglio: ricoverato in gravi condizioni

Cronaca e Attualità Trasimeno

Magione, maneggia una pistola e un colpo viene sparato per sbaglio: ricoverato in gravi condizioni

Redazione
Condividi
Intervento in sala operatoria
Intervento in sala operatoria

MAGIONE – Sono molto gravi le condizioni di un uomo di 52 anni trasportato, mercoledì pomeriggio, in ospedale a Perugia dagli operatori del 118 per una ferita da arma da fuoco presente nella zona ascellare. Stando alle prime notizie raccolte dai sanitari, sembra che l’uomo, residente nel comune di Magione, stesse maneggiando una pistola, con un proiettile che è fuoriuscito all’altezza del collo. Trasportato nella sala urgenza emergenza, si è reso urgente costituire una equipe di chirurghi vascolari e rianimatori, coordinata dal direttore del Pronto soccorso Paolo Groff, che è intervenuta per le operazioni di messa in sicurezza del paziente. Una nota dell’ospedale sottolinea la gravità del caso, che sta impegnando medici e personale infermieristico. A dare l’allarme alla centrale del 118 alcuni passanti, allertati dallo sparo dell’arma da fuoco. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri del Norm di Città della Pieve.

Aggiornamento  In tarda serata, nonostante l’intervento dei medici, l’uomo è deceduto.  La situazione era stata definita disperata fin dall’ingresso al Pronto Soccorso e purtroppo a nulla sono falsi gli sforzi del personale sanitario.