CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Magione, comunità unita per restaurare il ‘barchetto’ distrutto dai vandali

Cronaca e Attualità Trasimeno Extra Città

Magione, comunità unita per restaurare il ‘barchetto’ distrutto dai vandali

Redazione
Condividi

MAGIONE – Si terrà sabato 10 giugno, ore 18, Museo della Pesca a San Feliciano di Magione, la presentazione del progetto “Barchetto del Trasimeno” e illustrazione del calendario estate 2017-18.

Al lavoro Il gruppo di lavoro formato da rappresentanti della Cooperativa pescatori del Trasimeno,  proloco di san Feliciano, Museo della pesca San Feliciano – Sistema Museo, Atlante linguistico dei laghi Italiani, Associazione recupero barche interne tradizionali, Lega navale sezione Trasimeno e Circolo rematori di San Feliciano esporranno le iniziative di cui si sono fatti promotori per la ricostruzione del “barchetto”, chiamato anche barchino, andato distrutto a causa di un atto vandalico. Grazie al supporto delle diverse competenze verrà individuata la migliore strategia di ricostruzione del barchetto su basi tecniche, storiche e scientifiche. Al fine di garantire il corretto utilizzo dei fondi che verranno raccolti, è stato aperto un conto corrente specifico dalla proloco di San Feliciano. All’iniziativa hanno dato il loro supporto anche le aziende magionesi Pesciarelli e Cancelloni food service. Interverranno Giacomo Chiodini, sindaco di Magione; Vanni Ruggeri, presidente consiglio comunale di Magione con delega alla cultura; Aurelio Cocchini e Valter Sembolini rispettivamente presidente e  amministratore delegato della Cooperativa pescatori del Trasimeno; Matteo Agabitini, presidente proloco San Feliciano; Rinaldi presidente Consorzio La Rocca; Ermanno Gambini, Università degli studi di Perugia e il gruppo di lavoro creato per il progetto.

Raccolta fondi Tra le prime iniziative finalizzate alla raccolta fondi per la ricostruzione della storica imbarcazione un Calendario dell’estate, ideato e creato da Marco Pareti, e realizzato con il supporto organizzativo di Rosanna Milone. Il ricavato dalla vendita delle 700 copie stampate, al netto delle spese di grafica e stampa, è destinato completamente al progetto Barchetto. Il calendario è composto da foto del lago scattate dalla costa magionese ed abbinate a testi lasciati nei secoli da scrittori illustri come D’Annunzio, Virginia Wolf, Goethe e tanti altri. Il calendario ha la particolarità di iniziare a giugno 2017 e finire a maggio 2018, in onore dell’estate, la stagione in cui il lago Trasimeno è più vissuto.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere