domenica 2 Ottobre 2022 - 17:19
16.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Lutto nella chiesa umbra: è morto monsignor Giuseppe Chiaretti

L'arcivescovo emerito di Perugia era ricoverato da settimane per una grave insufficienza respiratoria

PERUGIA – Non ce l’ha fatta monsignor Giuseppe Chiaretti. L’arcivescovo emerito di Perugia-Città della Pieve, si è spento nella giornata di giovedì (alle 13.20) all’ospedale di Perugia, dove era stato ricoverato nella residenza sanitaria assistita, per una grave insufficienza respiratoria. Aveva 88 anni.

Chi era

Nato a Leonessa, era stato parroco a Vallo di Nera e poi vescovo a San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto (con ordinazione a Spoleto), prima di essere indicato alla guida della Curia di Perugia Città-della Pieve nel 1995,  incarico che aveva lasciato nel 2009, presentando a Papa Benedetto XVI la rinuncia per sopraggiunti limiti di età. Ruolo poi assunto da Gualtiero Bassetti. E’stato vicepresidente della CEI per l’Italia centrale e presidente della Conferenza episcopale umbra. Inoltre è stato membro del Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani.

La presidente Tesei

“Ho appreso con grande tristezza la notizia della morte di Monsignor Giuseppe Chiaretti. Vorrei esprimere il mio personale e profondo cordoglio, e quello di tutta la Giunta regionale, per il lutto che ha colpito la ‘chiesa umbra’”. E’ quanto afferma la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, che ha voluto manifestare «grande vicinanza” ai familiari di monsignor Chiaretti ed alla comunità cattolica umbra che “con lui perde un instancabile testimone della missione evangelica e pastorale. Un pensiero particolare va all’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, di cui monsignor Chiaretti è stato, per molti anni, preziosa guida”. Il presidente Marco Squarta ed i vice presidenti Paola Fioroni e Michele Bettarelli hanno espresso il cordoglio dell’Assemblea legislativa, ricordando mons. Chiaretti come “persona di alta cultura, dallo sguardo buono e coinvolgente, sempre vicino al suo popolo”.

Il sindaco Romizi

“Apprendiamo con dolore della scomparsa di monsignor Chiaretti – hanno commentato il sindaco Andrea Romizi e tutti i componenti dell’amministrazione comunale di Perugia – per tanti anni guida spirituale della nostra comunità e punto di riferimento per i fedeli. Lo ricordiamo con stima ed affetto per l’instancabile opera prestata nei confronti della nostra città”.

Il cardinale Bassetti

Il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, secondo quanto riporta l’edizione on-line del settimanale La Voce,”esprime sentite condoglianze ed è vicino con la preghiera alla sorella di monsignor Chiaretti, Piera, e a tutti i familiari”. Il cardinale, anche poche sere fa aveva fatto visita al suo predecessore unendosi a lui in preghiera. Tutta la diocesi si unisce alla preghiera di suffragio per il vescovo Chiaretti.  Cordoglio è stato espresso, fra gli altri, anche dalla presidente della Regione, Donatella Tesei, la quale ha sottolineato che la Chiesa umbra “con lui perde un instancabile testimone della missione evangelica e pastorale”.

 

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]