CARICAMENTO

Scrivi per cercare

L’Università di Perugia in Antartide con alcuni ricercatori per trovare il segreto della vita su Marte

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Extra

L’Università di Perugia in Antartide con alcuni ricercatori per trovare il segreto della vita su Marte

Redazione
Condividi

Ricercatori in un campo scientifico in Antartide

PERUGIA –  Cercare nelle brine dell’Antartide il segreto della vita su Marte. Ci sono anche ricercatori dell’Università degli Studi di Perugia nel team italiano che, in un lago perennemente ghiacciato di Tarn Flat, nella Terra Vittoria, ha studiato le brine, liquidi molto salati, per rilevare microorganismi che si sono adattati a vivere in crio-ecosistemi, ossia caratterizzati da basse temperature.

Marte Qui durante lo studio sono state rinvenute due distinte comunità di funghi in due strati di brine, separati da un sottile strato di ghiaccio di 12 cm, e la scoperta è stata pubblica su Scientific reports perché l’esito della ricerca “rende possibile ipotizzare – spiega Maurizio Azzaro del Consiglio nazionale delle ricerche – una prospettiva di vita anche in ambienti analoghi, quali le Lune ghiacciate del sistema solare o Marte. L’ipotesi che possa esistere una qualche forma di vita in ambienti extraterrestri è legata al fatto che vi è stata rilevata la possibile presenza di brine, come in Antartide”.

Team Nel team di ricerca italiano anche l’Istituto per l’ambiente marino costiero del Cnr di Messina, oltre alle Università dell’Insubria, di Bolzano, di Trieste, di Venezia e della Tuscia: “I crio-ecosistemi – prosegue Azzaro – sono studiati per comprendere come queste realtà funzionino sulla Terra e quali potrebbero essere le fonti di energia in grado di consentire la vita in analoghe condizioni estreme. Ancora non sappiamo se nelle brine di altri pianeti del sistema solare ci siano microbi ma per studiare la possibile abitabilità di tali sistemi extraterrestri, in futuro, si potrebbero impiantare microbi terrestri”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere