domenica 2 Ottobre 2022 - 18:39
16.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

L’Umbria in piazza col popolo ucraino: “Putin è un kamikaze, quelle terre sono nostre” (GALLERY)

Nel pomeriggio manifestazioni a Perugia e Foligno, in serata fiaccolata a Terni. Tantissime donne con bambini, ma anche tanti umbri solidali

PERUGIA/TERNI – “Loro dicono che sono le loro terre ma non è vero. I russi ce li ha portati Stalin nel 1940, Il Donbass e Luhansk sono Ucraina da sempre. Adesso abbiamo paura, per le nostre famiglie ed i nostri figli, per tutto il mondo. Putin è un kamikaze, non può farci questo”. In tutta l’Umbria si leva alta la voce degli ucraini che sono scesi in piazza “per il nostro popolo e la nostra terra”, aderendo alle varie manifestazioni organizzate dai sindacati confederali e da ““Rete 10 dicembre e oltre”, nel pomeriggio a Perugia e Foligno, in serata a Terni (sabato a Narni), dove una fiaccolata è partita da piazza Briccialdi per arrivare sotto Palazzo Spada.

A Perugia, tra i presenti in piazza Italia, anche la presidente della Regione, Donatella Tesei, e il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, insieme all’assessore Gabriele Giottoli. A Terni invece in prima fila le sigle sindacali.

Cori per la pace

Canzoni patriottiche, cori per la pace, ma anche “Imagine” e “Give peace a chance”. Tante donne, fra le ucraine, tanti bambini ma anche tantissimi umbri in prima fila e solidali (fra le associazioni che hanno aderito a Terni anche l’Arci e Cittadini Liberi, con quest’ultima che ha voluto precisare che l’adesione non è genericamente per la pace, ma a sostegno di un popolo aggredito. “Mio figlio ha una bambina di 10 mesi che da giorni dorme e vive in cantina, spero riescano a uscire presto da Kiev e raggiungermi qua”, dice una donna che ha preso parte alla manifestazione a Perugia. Tantissimi coloro che hanno ripreso le manifestazioni con i video “Li mandiamo in patria, a chi è rimasto lì a combattere”.

LEGGI: ACCORDO PER L’ACCOGLIENZA CON L’ATENEO DI PERUGIA

Giovedì nuova manifestazione

La comunità ucraina di Terni si ritroverà ancora giovedì 3 marzo alle 15 in piazza Europa davanti al comune di Terni. “Noi tutti vogliamo vivere in un paese sicuro, perciò dobbiamo essere uniti, perciò lasciamo via tutti nostri impegni e dimostriamo il nostro supporto per la nostra patria. Insieme siamo la forza, l’Ucraina è unica per noi”, dicono.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]