CARICAMENTO

Scrivi per cercare



L’Umbria boccheggia, Orvieto la città più calda: sfiorati i 40 gradi

EVIDENZA Cronaca e Attualità Narni Orvieto Amelia Extra

L’Umbria boccheggia, Orvieto la città più calda: sfiorati i 40 gradi

Redazione
Condividi

Una turista cerca refrigerio in una fontana a Perugia
PERUGIA –  Il caldo africano è arrivato su tutta l’Umbria. Nella giornata del 27 giugno a conquistare lo scettro di città più calda della regione è Orvieto, dove il sistema di rilevazione del Centro funzionale della Protezione civile ha registrato, poco dopo l’ora di pranzo, 39,7 gradi. Confermate così le previsioni degli esperti meteo che avevano individuato proprio nella zona occidentale della regione l’area più esposta all’ondata di calore. Ma il caldo si è fatto sentire ovunque.
Le altre zone In Alto Tevere molte le località che hanno superato i 38 gradi, mentre a Città di Castello la temperatura è stata un po’ più clemente facendo registrare 36,7. Sopra 38 gradi anche le zone più interne dell’area del Trasimeno. A Perugia e Terni, la colonnina di mercurio ha toccato i 36 gradi. A Foligno 37,8, Spoleto 36,3, Gubbio 33,7, Narni scalo 37.