CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Lo sport umbro piange Wolfango Montanari: fu olimpionico ad Helsinki’52

Atletica Sport

Lo sport umbro piange Wolfango Montanari: fu olimpionico ad Helsinki’52

Redazione sportiva
Condividi

Wolfango Montanari (foto Terninrete.it)

TERNI – Lo sport umbro, ma ternano in particolare piange la scomparsa di Wolfango Montanari, deceduto nella serata di martedì ad 89 anni. Protagonista dell’atletica leggera italiana ed internazionale, fu maglia azzurra più volte: il picco la partecipazione ai Giochi olimpici di Helsinki nel 1952, ma di lui si ricordano anche due medaglie d’oro nella 4.x100 ai Giochi del Mediterraneo del 1951 ad Alessandria d’Egitto e del 1955 a Barcellona. Nelle stesse competizioni ha anche vinto tre medaglie di bronzo fra i 100 ed i 200 metri piani. Fu anche preparatore atletico della Ternana.

Il ricordo di Massimo Carignani, presidente emerito del Coni, che lo volle nel consiglio provinciale: “”Una vita dedicata allo sport e alla diffusione dello stesso nella scuola. Con Wolfango abbiamo realizzato progetti importanti per i giovani verso i quali nutriva una simpatia particolare. Lo ricorderò, ha aggiunto l’ex presidente del CONI di Terni, con tanto affetto e mi mancheranno i suoi consigli e quei momenti trascorsi insieme a lui e agli altri amici della giunta,  Benvenuti e Seconi”.

Così l’ex presidente Coni Stefano Lupi: “Terni perde il suo uomo simbolo dello sport. Volfango Montanari ha dato lustro con la sua figura all’intero movimento sportivo cittadino, esempio per intere generazioni. Un gentiluomo che mancherà a tutti.”