CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Legge sull’editoria, la Regione: “Favorire investimenti e contratti”

Perugia Cronaca e Attualità Terni

Legge sull’editoria, la Regione: “Favorire investimenti e contratti”

Redazione
Condividi

Palazzo Donini, sede della Giunta regionale

PERUGIA –  Via al disegno di legge che regola il sostegno alle imprese che operano nell’ambito dell’informazione locale in Umbria. “Con l’approvazione di questo disegno di legge – ha affermato Paparelli, vicepresidente e promotore dell’inizativa –  si conclude un iter che ha visto coinvolti e partecipi tutti gli attori del mondo dell’informazione con l’obiettivo di favorire la buona informazione anche attraverso un sostegno alla buona occupazione. Pur coscienti che da solo non potrà risolvere strutturalmente le problematiche del settore, il nuovo strumento punta a valorizzare l’informazione verso i cittadini, con particolare attenzione alle imprese di informazione locale, nella loro attuale e nuova strutturazione e alle professionalità che sono impiegate nel settore, di cui si evidenzia il rispetto della disciplina in materia di regolarità del contratto di lavoro giornalistico, della regolarità contributiva, del riconoscimento della normativa sull’equo compenso per la figura dei collaboratori”.

Ordine e sindacato Ordine dei giornalisti dell’Umbria e associazione Stampa umbra accolgono con soddisfazione l’adozione del disegno di legge  che «segna una fondamentale tappa nell’iter di approvazione della legge», è quanto si legge in una nota congiunta. «Il recepimento nel testo delle proposte che abbiamo avanzato  – continua – per indirizzare questo strumento normativo alla buona editoria, quella che applica e rispetta i contratti, lavora nel rispetto dell’etica e della morale, agisce sulla leva degli investimenti in occupazione e tecnologie, anziché sulla riduzione degli organici». «Rileviamo con particolare soddisfazione – è un altro passaggio della nota congiunta -la centralità che il disegno di legge conferma ai contratti di lavoro, con il requisito della regolarità del pagamento delle retribuzioni ai dipendenti che viene aggiunto a quello della regolarità contributiva per legittimare l’accesso alle misure di sostegno al settore, e la previsione di una dotazione finanziaria importante nel triennio 2018-2020, specialmente sul versante della stabilizzazione e dell’assunzione di personale giornalistico, alle quali sono riservate nel 2018 risorse per 150 mila euro. L’auspicio è che le forze politiche rappresentate in Consiglio Regionale comprendano l’impellenza di intervenire a sostegno del sistema dell’informazione umbro e lavorino per assicurare un rapido iter di approvazione della legge, che possa consentire di disporre di questo indispensabile strumento entro la fine del 2018».
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere