CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Le primarie del Pd approvano l’accordo tra B&M: Bocci con oltre il 60% è il nuovo segretario regionale

EVIDENZA Perugia Terni Politica Extra

Le primarie del Pd approvano l’accordo tra B&M: Bocci con oltre il 60% è il nuovo segretario regionale

Pinocchio
Condividi

Un seggio delle primarie a Perugia (foto Punzi)

PERUGIA – L’accordo tra la presidente della Regione Catiuscia Marini e il sottosegretario agli Interni Gianpiero Bocci, piace ai militanti ed elettori del Partito democratico dell’Umbria. E così, in una partita elettorale senza storia per Walter Verini, Gianpiero Bocci diventa il nuovo segretario regionale. I numeri: Bocci incassa il 63,16% e 19772 persone sono quelle che hanno votato alle primarie, cosa non scontata alla vigilia. Verini riesce a strappare la vittoria solo a Narni, Acquasparta, Magione, Montefalco e Spoleto, Città della Pieve, Piegaro e Panicale: il resto è appannaggio dell’ex sottosegretario con numeri anche abbastanza eloquenti. Nei tre collegi finisce così: Perugia 1 Verini 2566 Bocci 4245; Perugia 2 Verini 2402 Bocci 4730; Terni Verini 2268 Bocci 3433. In chiusura, analisi a parte, è il dato dell’affluenza: come detto alle urne sono andati quasi 20 mila umbri (19.772), 7 mila in più rispetto al 2014; un dato che in pochi hanno previsto alla vigilia.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo