CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Lavoro, l’Umbria ha venti nuovi Maestri: ecco chi sono i premiati

Perugia Cronaca e Attualità Terni

Lavoro, l’Umbria ha venti nuovi Maestri: ecco chi sono i premiati

Redazione
Condividi

Il prefetto Raffaele Cannizzaro
PERUGIA –  L’Umbria ha altri 20 ‘Maestri del lavoro’. Martedì nella sede della Prefettura di Perugia i prefetti Raffaele Cannizzaro e Paolo De Biagi hanno consegnato le Stelle al merito del lavoro, onorificenza concessa dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Cannizzaro ha voluto ricordare il “duplice e profondo significato delle Stelle, che esprimono la gratitudine dello Stato nei confronti dei Maestri del lavoro che rappresentano proprio l’esempio concreto di quei cittadini che hanno vissuto facendo del proprio lavoro un modello di eccellenza cui ispirarsi, e un momento di riflessione sul valore etico del lavoro, strumento di crescita non solo professionale delle persone ma per la sfera della stessa dignità umana». Cannizzaro ha poi ricordato l’importanza della collaborazione tra istituzioni e cittadini, anche allo scopo di «prevenire e reprimere tutte le forme di illegalità nel lavoro propedeutiche alla sicurezza nei luoghi di lavoro». Proprio per questo «la Prefettura è impegnata a contrastare ogni tentativo di distorsione delle regole del sistema nell’attività di ricostruzione post-sismica”.

 

Cerimonia Alla cerimonia hanno partecipato anche il sottosegretario all’Interno Gianpiero Bocci, la presidente del consiglio Donatella Porzi, il sindaco di Perugia Andrea Romizi, altri sindaci, parlamentari e i vertici delle forze dell’ordine. Presente anche il capo dell’Ispettorato territoriale del lavoro Sabatino Chelli: “Malgrado la congiuntura territoriale non ancora favorevole – ha detto – registriamo il raddoppio delle domande pervenute e la difficoltà di procedere, per l’elevato livello delle candidature, alla selezione dei lavoratori da proporre per il conferimento del prestigioso riconoscimento, cosa avvenuta rispettando una rigorosa proporzione tra le categorie degli impiegati e degli operai”. A dare invece il benvenuto ai nuovi Maestri è stato Giampaolo Censini, console regionale della Federazione italiana Mestri del lavoro: “Rappresentate – ha detto – l’espressione più nobile del lavoro nelle sue diverse forme. Con il vostro esempio dovete rendere testimonianza alle nuove generazioni dei valori di instancabile laboriosità e condotta morale”.

Porzi “Quella che celebriamo oggi – ha detto invece Porzi – non è solo una Festa fatta di bandiere, di retorica e di simboli ma è un atto concreto che vuole ricordare i grandi traguardi raggiunti da quel lontano 1886 nella lotta per un impiego dignitoso e per l’applicazione di quello che la nostra Costituzione ha reso un diritto costituzionale come quello al lavoro”. Porti ha rivolto un pensiero in particolare, oltre a chi “un lavoro lo cerca, a chi lo sta difendendo con le unghie e con i denti e a chi magari se lo è inventato”, ai lavoratori della scuola. “Un’istituzione – ha detto – troppo spesso vituperata e poco considerata nella sua importanza strategica e che invece meriterebbe sempre di più attenzione sociale. Una scuola di qualità, ben calata nel tessuto economico, potrebbe essere infatti l’unica realtà in grado di risollevare un Paese alle prese con le sfide della new economy, con la modernità che offre moltissime opportunità ma altrettante insidie. È dalla scuola che si deve ripartire, restituendole il prestigio e il posto che gli spetta nella nostra società”. Di seguito i nomi dei premiati.

L’ELENCO

Marcello Barbanera (tenuta di Montegiove di Misciattelli Mocenigo Soranzo Natalia e Lorenzo Peter s.s. Montegabbione)

Fausto Biagiotti (Bavicchi Spa Perugia)

Massimo Cagnoli (Omg Srl Ponte Valleceppi)

Tino Chiappini (Busitalia Sita Nord Srl Perugia)

Fausto Consalvi (Biselli Srl Perugia)

Marcella Corpetti (Soc. Coop. Sociale Actl Terni)

Lucio Crivelli (Meccanotecnica Umbra Spa, Campello sul Clitunno)

Ernesto Facchini (Fbm Fornaci Briziarelli Marsciano)

Nuccio Ferrettini (Tomassini Style Srl Passignano)

Angelo Fidenzi (Acciai Speciali Terni)

Attilio Gambacorta (Poste Italiane Spa Gubbio)

Rodolfo Gaudenzi (e-Distribuzione Hr Business Partner Macro Area Centro Toscana Umbria Pomezia)

Clara Giovagnini (Banca Nazionale del lavoro Spa, Gruppo Bnp Paribas, Perugia)

Marina Lazzerini (Oleodinamica Palmerini Srl Perugia)

Giancarlo Lionetto (Servizio elettrico nazionale Srl Umbria Abruzzo Molise)

Gianni Mastrini (Elcom System Spa Pantalla di Todi)

Antonio Montani (Poste Italiane Spa Camerino)

Giuliano Proietti (Lineaesse di Sciamannini Benito, Terni)

Mariella Sciattella (Busitalia Sita Nord Srl, Perugia)

Massimo Torzoni (Profilumbra Spa, Valfabbrica)

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere