lunedì 27 Settembre 2021 - 08:15
15.3 C
Rome

Lavoro e occupazione, crescono in Umbria le imprese a guida straniera

ra gli imprenditori nati all'estero operanti in Umbria, la comunità più numerosa è quella romena con 1.706

PERUGIA – Crescono in Umbria le imprese a guida straniera: al 30 giugno scorso sono 9.264, il 9,8% dell’intero sistema produttivo regionale. Riprende infatti slancio nella regione e in tutta Italia la vitalità di questo settore dell’imprenditoria in base a quanto emerge dalla fotografia scattata da Unioncamere e InfoCamere in base alle iscrizioni al Registro delle imprese delle Camere di commercio. In Umbria nel primo semestre è stato registrato un saldo positivo tra nuove imprese e quelle cessate di 219 unità. L’imprenditoria straniera avanza non solo rispetto al primo semestre 2020, l’anno dei lockdown, ma torna sopra i livelli pre-covid del 2019, quando il saldo fu positivo ma di 182 imprese.

Province A livello provinciale Terni con il suo 2,98% registra una crescita nel saldo di imprese straniere leggermente sopra la media nazionale (2,57%). L’impresa straniera offre lavoro a 15.302 addetti, di cui 3.678 nel commercio, 3.285 nelle costruzioni, 2.134 nell’industria, 2.053 nei servizi di alloggio e ristorazione, 1.114 nell’agricoltura. Tra gli imprenditori nati all’estero operanti in Umbria, la comunità più numerosa è quella romena con 1.706, seguono gli albanesi con 1.384 e i marocchini con 1.260 aziende individuali.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi