CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Lavori, sisma, appalti e milioni all’ospedale di Terni, il M5S: commissione d’inchiesta in Regione

Politica

Lavori, sisma, appalti e milioni all’ospedale di Terni, il M5S: commissione d’inchiesta in Regione

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – I consiglieri regionali del Movimento Cinque Stelle, Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari, hanno avanzato nelle ore scorse, con apposita proposta di legge , l’istituzione presso la stessa assemblea regionale di una “Commissione speciale per la verifica del processo di ristrutturazione dell’ospedale Santa Maria di Terni e l’individuazione di tutte le strutture non antisismiche presenti nel territorio regionale”.
La Commissione che ha durata (prorogabile) di 24 mesi e potrà essere finanziata negli appositi capitoli del bilancio regionale, avrà il compito – così si legge nella proposta dei consiglieri pentastellati – di “verificare lo stato delle iniziative di ristrutturazione avviate, nonché l’effettiva destinazione delle risorse finanziarie impiegate a partire dall’azienda ospedaliera nel secondo semestre 2014 per i previsti interventi di riqualificazione strutturale, organizzativa e tecnologica per complessivi 44 milioni di euro circa; monitorare il processo di assegnazione degli appalti e il rispetto dei progetti iniziali e in essere, nonché gli stati di avanzamento dei lavori; assumere contezza di eventuali danni imputabili all’allagamento di alcuni locali del nosocomio in seguito alle piogge del 30 agosto 2016, appurando eventuali responsabilità; monitorare la gestione e gli esiti del cosiddetto Global Service, affidato nel 2010 e prorogato per 2 anni senza gara, per un controvalore di molte decine di milioni di euro; chiarire come mai si impieghino simili risorse per un ospedale altamente vulnerabile sotto il profilo sismico; individuare tutte le strutture pubbliche non antisismiche presenti nel territorio regionale”.

La Commissione – si legge ancora – per espletare i citati compiti “si avvale delle strutture del consiglio regionale ed ha ha facoltà di avvalersi di figure esterne all’amministrazione consiliare; promuovere incontri e scambi di informazioni con soggetti istituzionali e con professionisti interni ed esterni alla Regione e all’azienda ospedaliera di Terni; disporre indagini conoscitive e porre in essere ogni ulteriore iniziativa o attività utile all’assolvimento dei propri compiti. La Commissione, entro sessanta giorni dal suo insediamento, formula un programma di attività che viene sottoposto all’esame del consiglio regionale nella seduta utile immediatamente successiva. Tale Commissione sarà composta da un consigliere regionale in rappresentanza di ciascun gruppo consiliare, esclusi il presidente e gli altri componenti della giunta regionale e il presidente dell’assemblea legislativa.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere