CARICAMENTO

Scrivi per cercare

L’assessore Melasecche positivo al Coronavirus: tamponi per 80 persone, compresa la Giunta

EVIDENZA

L’assessore Melasecche positivo al Coronavirus: tamponi per 80 persone, compresa la Giunta

Redazione politica
Condividi

L'aula del consiglio regionale

PERUGIA – Il Coronavirus arriva in Regione. L’assessore regionale ai Trasporti, Enrico Melasecche e il direttore regionale della Protezione civile Stefano Nodessi Proietti sono risultati positivi al tampone.I due casi di contagio hanno fatto scattare gli accertamenti in vari uffici tecnici e amministrativi della Regione, coinvolgendo da vicino anche la sfera politica. Positivi, a quanto pare, anche due autisti della Regione

Palazzo Donini è stata chiusa per sanificazione, sono stati sospesi tutti gli impegni della Giunta, tranne quelli essenziali che vanno avanti in video conferenza. Sono 80 le persone che sono state sottoposte a tampone: fra queste anche i membri della Giunta. Al momento risultano negative la presidente Tesei e l’assessore Agabiti. Azienda ospedaliera e Asl hanno avviato un’approfondita indagine epidemiologica. Prosegue il lavoro per tracciare i contatti avuti negli ultimi giorni dal direttore Nodessi e dall’assessore Melasecche.

Melasecche «Dopo l’episodio di ieri in cui è risultato positivo al coronavirus il direttore – spiega Melasecche – questa mattina mi sono recato in ospedale a Terni con due miei collaboratori per sottopormi al tampone, come da protocollo sanitario, avendo avuto contatti diretti con lo stesso direttore. Non avrei mai fatto diversamente controlli specifici. Siamo risultati tutti e tre positivi per cui è iniziata la necessaria procedura prevista in questi casi. Ho informato immediatamente la giunta cui stavo partecipando in videoconferenza e poi il presidente dell’assemblea legislativa, vista la mia presenza in aula, ieri, a Palazzo Cesaroni”.

Precauzioni Alcune sedi della Regione, Palazzo Donini e piazza Partigiani dove si trovano gli uffici dell’assessorato ai Trasporti, sono state sottoposte a santificazione. Gli uli uffici di piazza Partigiani rimarranno chiusi alcuni giorni mentre quelli della giunta, dove c’è stato solo un contatto secondario, dopo le pulizie sono tornati operativi. Per quanto riguarda invece Palazzo Cesaroni, dove proprio martedì si è tenuto il consiglio regionale al quale ha partecipato anche Melasecche, resterà chiuso giovedì e venerdì. Nel frattempo gli impegni della Giunta in programma fino alla fine della settimana sono stati tutti rimandati.

Consiglio Nel frattempo è stato attivato a Palazzo Cesaroni, sede del Consiglio regionale, il protocollo di sicurezza anti Covid-19 per il contrasto e il contenimento dell’epidemia. In ragione di ciò è stata disposta la chiusura della sede di Palazzo Cesaroni nei giorni giovedì 24, venerdì 25, lunedì 28 settembre per dare seguito alla procedure previste dal protocollo.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere