mercoledì 1 Febbraio 2023 - 07:33
11.7 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

‘L’anno che verrà’: il Capodanno Rai a Perugia sarà gratis e senza prenotazione

Nel corso della mattinata di giovedì 22 dicembre si è svolta in sala dei Notari a palazzo dei Priori la conferenza stampa relativa all'evento del 31 dicembre

PERUGIA – Giovedì mattina si è svolta in sala dei Notari a palazzo dei Priori la conferenza stampa per illustrare alla cittadinanza l’organizzazione tecnica ed i provvedimenti sulla circolazione che saranno adottati per l’evento di capodanno ‘L’anno che verrà’. Come noto lo spettacolo, da piazza IV novembre, sarà presentato da Amadeus e trasmesso in diretta su Rai1.

I dettagli

Ad illustrare tutti i dettagli per l’accesso all’acropoli e per partecipare all’evento è stato l’assessore alla sicurezza e protezione civile Luca Merli alla presenza del sindaco Andrea Romizi, del vice comandante della polizia locale Antonella Vitali e del maggiore della polizia locale Isabella Lucarelli. Ha portato il suo saluto in videoconferenza il dirigente di Raicom Pietro Grignani: “quando si riesce a creare una partnership in cui ogni attore coinvolto mette il suo massimo impegno, le cose non possono che andare bene. Sono certo quindi che quello del 31 sarà un evento straordinario e che tutti gli sforzi compiuti ed i disagi arrecati saranno ripagati dalle ricadute per il territorio. Vorrei ringraziare l’Amministrazione di Perugia per la collaborazione che ha sempre garantito”.

Aprendo l’incontro l’assessore Merli ha spiegato il senso della conferenza stampa” è doveroso – ha detto – alla vigilia di un evento così importante per la città e con risvolti mediatici imponenti, dare tutte le informazioni su cosa accadrà tra il 29 ed il 31 dicembre, giornata clou”. Preliminarmente Merli ha voluto ringraziare la Rai per il prezioso lavoro svolto dal suo instancabile staff in queste settimane e per aver scelto Perugia e la sua meravigliosa piazza per l’evento. Si tratta, infatti, del programma Rai più visto dell’anno, seguitissimo anche all’estero, dopo il festival di San Remo. Grazie anche alla Regione partner principale con cui sono state condivise le strategie.

La collaborazione

Il ringraziamento di Merli è andato poi a sindaco, assessori, personale comunale che hanno collaborato, ciascuno per le proprie competenze, alla riuscita dell’evento, comprendendone l’importanza e facendo squadra. Grazie anche alle forze dell’ordine, al prefetto, alla protezione civile per l’organizzazione in termini di sicurezza e per garantire il presidio dell’area nelle giornate delle prove e dell’evento, onde far sì che tutti i partecipanti possano goderne in tranquillità. “Sono certo che sarà un evento che ricorderemo a lungo per la sua bellezza e per i benefici che sia nell’immediato sia in futuro determinerà alla città ed al territorio in generale. Siamo orgogliosi del lavoro che è stato fatto: ora aspettiamo con trepidazione la serata clou del 31 per goderci lo spettacolo”.

Area evento, orari ingresso e uscita

L’evento “l’anno che verrà” – ha esordito Merli – sarà interamente gratuito, senza prenotazione e fruibile da tutti secondo le seguenti modalità. Lo stesso sarà gestito sotto il profilo dell’ordine pubblico e la sicurezza da tutte le forze di polizia. I volontari della protezione civile garantiranno l’assistenza al pubblico. L’intera area ricompresa tra il palco posizionato in piazza IV novembre, Corso Vannucci e Piazza Italia è definita “area evento” o “platea”. Al suo interno sono previste due “aree di spettacolo”: la prima che va dal palco alla zona posta all’altezza della pasticceria Sandri; la seconda area, che si estende da Sandri fino all’ingresso di corso Vannucci da Piazza Italia consentirà ai fruitori di seguire lo spettacolo tramite un primo maxi schermo che sarà posizionato all’altezza dell’intersezione con via Mazzini circa. In piazza Italia, fuori dall’area “evento” contingentata sarà posizionato un ulteriore maxi schermo tramite il quale sarà possibile seguire lo spettacolo. Il settore riservato ai disabili sarà posizionato sotto la scalinata della Sala dei Notari con entrata da via Calderini e da via della Gabbia.

Le vie laterali

All’area “evento” contingentata, a partire dalle ore 12 circa del 31 dicembre, sarà possibile entrare solo da piazza Italia ove saranno presenti tre punti di accesso: tutti i varchi saranno presidiati da personale di servizio che effettuerà i controlli per il rispetto delle normative sulla sicurezza. Tutte le vie laterali che si affacciano su corso Vannucci saranno solo di uscita dall’area evento con esclusione di via Calderini, strada riservata come ingresso di servizio (per giornalisti accreditati e diversamente abili)

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]