CARICAMENTO

Scrivi per cercare

La Ternana sprinta per Lucarelli allenatore, ma protesta per le rose a 22 giocatori

Calcio Sport

La Ternana sprinta per Lucarelli allenatore, ma protesta per le rose a 22 giocatori

Redazione sportiva
Condividi
Cristiano Lucarelli
Cristiano Lucarelli

TERNI – Qualche giorno di relax e riflessione a Ibiza, dopo aver condotto ai playoff un Catania allo sfascio, poi Cristiano Lucarelli dirà si alla Ternana. L’allenatore ed ex attaccante, livornese come il patron rossoverde Bandecchi, ha ufficialmente rescisso il contratto che lo legava ai rossazzurri. Ha aspettato di parlare con la nuova proprietà, la Sigi, che ha salvato il titolo sportivo degli etnei, ma quando ha capito che ci saranno tempi lunghi per mettere tutto nero su bianco, ha preferito chiudere.

La Ternana, che aspettava solo un segnale, è pronta a dare l’assalto, anche perchè sul tecnico ci sono molte altre società anche di B e perchè le alternative rischiano di andare in là coi tempi, cosa che i rossoverdi non possono permettersi, dato che dopo Ferragosto si ricomincerà senz’altro a sudare in vista del nuovo campionato: Boscaglia, Castori e Caserta sono tutti ancora impegnati in serie B rispettivamente con Entella, Trapani e Juve Stabia e per qualcuno potrebbe perfino esserci una coda. In più il secondo non pare propenso a scendere in C. Bucchi invece, benchè esonerato, ha un contratto in essere e quindi attende l’esito della stagione dell’Empoli.

Rose da rivedere. Intanto però per Bandecchi e per l’allenatore che verrà c’è già il primo problema. La Lega Pro infatti ha ben pensato di varare una riforma delle rose che di fatto, appiattirà verso il basso il livello del torneo, penalizzando i club con maggiori potenzialità economiche come la Ternana (ma anche il Bari, o il Padova, per esempio): limite massimo di 22 giocatori per le rose, compresi i nati nel 2000, col risultato che chi come la Ternana ha più giocatori in organico dovrà scegliere fra il tenerli tutti e non operare sul mercato oppure fare mercato ma tagliare tutti i giocatori in esubero (almeno 6 per fare un solo acquisto, nel caso della Ternana).

La Ternana, che ha rinnovato i contratti a quasi tutti, si trova davanti ad un bivio. Il patron Bandecchi ha già lanciato strali su Instagram contro la Lega Pro e sta trovando molti alleati. Proprio ieri, l’Assocalciatori ha di fatto respinto la proprosta varata dall’Assemblea di Lega per bocca del vicepresidente vicario Calcagno e se questa dovesse passare al vaglio del Consiglio Federale, non si esclude lo sciopero per la prima di campionato, il 27 settembre. Insomma, sarà una lunga estate anche se più breve.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo