CARICAMENTO

Scrivi per cercare



La Ternana fa i Galletti allo spiedo: vince il big match a Bari ed allunga

Calcio Sport

La Ternana fa i Galletti allo spiedo: vince il big match a Bari ed allunga

Redazione sportiva
Condividi

BARI (3-4-3): Frattali; Celiento, Perrotta, Di Cesare; Ciofani, Maita (21’st Bianco), De Risio (21’st Lollo), D’Orazio (27’st Semenzato); Simeri (11’st Montalto), Antenucci (27’st Citro), Marras. A disp: Liso, Marfella, D’Ursi, Corsinelli, Sabbione, Candellone,  Andreoni. All.: Auteri (assente, in panchina Cassia)
TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi, Boben, Kontek, Mammarella (22’st Frascatore); Proietti (33’st Damian), Palumbo (22’st Salzano); Furlan, Falletti (45’st Russo), Partipilo, Vantaggiato (33’st Raicevic). A disp.: Vitali, Torromino,Suagher, Paghera, Peralta, Laverone, Diakitè. All.: Lucarelli
ARBITRO: Miele di Nola (assistenti Cataldo-Fontemurato IV Uomo Maranesi)
MARCATORI: 21’pt. 2’st Partipilo (T), 41’pt Ciofani (B), 43’st Furlan (T)
NOTE: Partita giocata a porte chiuse. Giornata soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni. Espulso 27’st Perrotta (B). Ammoniti: Mammarella (T), De Risio (B), Di Cesare (B), Palumbo (T). Calci d’angolo: 6-7. Recupero 0’pt 5’st

BARI – Settebello rossoverde, per la vittoria più pesante. La Ternana vince il big match a Bari (che non perdeva in casa da settembre) ed allunga in classifica, sia pur con una partita in più. Ottimo viatico per il secondo scontro diretto di domenica col Teramo.

Le scelte. Nel Bari non c’è in panchina Gaetano Auteri: il tecnico dei pugliesi è in isolamento perchè risultato positivo al Covid e quindi andrà in panchina il suo vice Loreno Cassia. Nel 3-4-3 Simeri in attacco con Antenucci e Marras, in difesa Perrotta al posto di Sabbione. La Ternana in campo in quella che ormai è la formazione tipo.

Primo tempo. La partita è sentita da entrambe le formazioni e si vede dalle giocate misurate, che esaltano i piedi raffinati di alcuni dei giocatori in campo. La Ternana parte avanti, con un colpo di testa di Boben senza esito, poi al termine di una bella giocata di Falletti va a segno Furlan, ma in chiara posizione di fuorigioco. Partipilo, uno dei 12 ex della sfida, comincia a mulinare chilometri. Al 14′ azione sulla destra, ma l’esterno invece di mettere in mezzo per Furlan fa un dribbling di troppo e la potenziale occasione sfuma. Antenucci sfiora il gol (palla a lato), poi la Ternana segna: la marcatura è di Partipilo ma il merito è tutto di Falletti che riceve palla, finta, stordisce il difensore e sfodera un passaggio telecomandato solo da spingere in rete.

Il Bari non reagisce. La conclusione di Maita al 23′ è l’unico sussulto, poi la Ternana centra due traverse su punizione, rispettivamente con Vantaggiato e Mammarella. In mezzo, occasioni per Vantaggiato, Falletti e Defendi senza esito. I rossoverdi sembrano schiacciare i galletti nella propria metà campo ma all’improvviso il Bari pareggia: Marras lancia in profondità D’Orazio che si allarga e mette in mezzo per l’ex Ciofani il quale col piattone fa centro: errore grave di Partipilo che ha perso un pallone facile. Subito dopo sfiora il gol Simeri, con Iannarilli che para.

Secondo tempo. La ripresa si apre con una topica clamorosa del Bari che vale il vantaggio della Ternana: sul cross da fuori area di Mammarella, Perrotta non ci arriva e Frattali non trattiene, Partipilo è lì pronto a mettere dentro. Mammarella ci prova in prima persona al 6′ (palla sull’esterno della rete), poi si vede la squadra di Auteri con D’Orazio: gran tiro dell’esterno biancorosso, Iannarilli alza il pallone sopra la traversa.

Al 16′ brutto fallo di Perrotta su Falletti che era sfuggito al difensore. L’uruguayano è imprendibile per i difensori del Bari, provoca anche la successiva ammonizione di Di Cesare; un attimo prima Palumbo aveva sfiorato il gol in diagonale su assist del solito ‘Folletto’. Al 17′ Antenucci viene liberato a tu per tu con Iannarilli e da due passi manda alto. Al 27′ Perrotta si fa cacciare, secondo giallo per una entrata in ritardo su Palumbo; il Bari però prova a farsi sentire lo stesso con una bella giocata di Montalto che si avvita di testa su un cross dalla destra, pallone che sfiora il palo. Alla mezzora Fere di nuovo pericolose sull’asse Falletti-Partipilo ma Celiento è bravo a chiudere in maniera pulita.

Il Bari prova un forcing senza esito, poi al 36′ Partipilo manca il match point col pallone che va in angolo, poi al minuto 43 la Ternana chiude il conto: sponda di Raicevic, no-look di Falletti in fuga per Furlan e palla in rete. Sipario, la Ternana allunga.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere