CARICAMENTO

Scrivi per cercare

La Ternana cala una quaterna e passa il turno in Coppa Italia: Fermana ko

Calcio EVIDENZA Sport Extra

La Ternana cala una quaterna e passa il turno in Coppa Italia: Fermana ko

Redazione sportiva
Condividi

TERNANA (4-3-3): Marcone; Nesta, Russo (33’st Diakitè), Mucciante, Celli; Furlan (33’st Partipilo), Paghera, Damian (25’st Palumbo); Onesti (17’st Salzano), Vantaggiato (17’st Ferrante), Torromino. A disp.: Tozzo, Iannarilli, Mammarella,  Parodi, Suagher, Marilungo, Sini All. Gallo
FERMANA (4-4-2): Gemello, De Pascalis (13’st Soragna), Manè, Manetta, Tedone; Fiumicetti (25′ st Alagna),Isacco, Urbinati (1’st Ventura), D’Angelo (1’st Mantini); Rolfini, Molinari (39’st Cifani). A disp: Badioli, Ventura, Micheli, Monaco. All. Antonioli
ARBITRI: Moriconi di Roma 2 (Veronica Vettorel-Barone)
MARCATORI: 9’pt Molinari (F), 44’st Vantaggiato (T), 10’st Russo (T), 30’st Torromino (T), 43’st Partipilo (T)
NOTE: Serata fredda, terreno di gioco in buone condizioni, spettatori 800 circa. Ammoniti  Vantaggiato (T), Manetta (F). Calci d’angolo: 8-2.Recupero: 1’pt 2’st

TERNI – La Ternana supera 4-1 la Fermana in Coppa Italia e passa agli ottavi di finale l’Avellino. I rossoverdi vanno sotto, faticano per tutto il primo tempo, poi trovano il pari prima del riposo e nella ripresa è tutto in discesa contro un avversario zeppo di ragazzini.

Le scelte. Tutto confermato in casa rossoverde, a parte il modulo che è un 4-3-3 con Vantaggiato, Torromino e Onesti nel tridente.  Esordio dall’inizio per Marcone, Onesti (esordio assoluto per entrambi) e Mucciante, Turnover larghissimo in casa fermana: coppia centrale Manè-Manetta, esterni di centrocampo due uomini d’attacco, vale a dire Fiumicetti e D’Angelo.

Primo tempo. La Ternana gioca al piccolissimo trotto, la Fermana si adegua, ma su questi ritmi è ovviamente la formazione di Antonioli ad avere la meglio. Subito traversa al 3′ con Rolfini, a Marcone battuto, poi dopo una buona occasione per la Ternana, con Vantaggiato che non sfrutta un traversone di Torromino, la formazione di Antonioli segna:  Molinari viene lasciato tutto solo al limite dell’area e può calciare indisturbato verso l’angolino basso.

Reazione lentissima della Ternana. L’unica cosa che si segnala è un tiro dal limite di Torromino girato da Gemello in corner. Poi all’improvviso, dopo un secondo tentativo di Vantaggiato che spreca una fuga di Nesta, arriva il pareggio, al minuto 44: assist di Paghera, botta di Vantaggiato che sorprende il giovanissimo portiere marchigiano.

Secondo tempo. La Ternana entra in campo con piglio diverso, conscia di non potersi permettere l’overtime e al 10′ va in gol: Russo svetta di testa sul calcio d’angolo battuto da Furlan e batte il portiere, per il vantaggio rossoverde. Si vede poi anche Torromino, che in uno scambio con Vantaggiato va al tiro, ma la sua conclusione è debole. Gallo inserisce Ferrante e Salzano per Onesti e Vantaggiato. A seguire, tiro a giro di Ferrante dal limite che sfiora il palo. La Fermana si spegne e la Ternana va a chiudere il conto: dopo tanti tentativi, Torromino trova il primo centro stagionale con con una bella girata al volo di destro che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Fine partita tutto rossoverde: prima colpo di testa di Ferrante sul cross di Palumbo, miracolo di Gemello che devia in corner, poi altra doppia occasione con doppia parata del giovanissimo portiere fermano,  sul tiro di Ferrante ed a seguire sulla conclusione a botta sicura di Torromino. Nel finale, ancora Torromino mette sui piedi di Partipilo il gol che vale la quaterna e chiude il match.