CARICAMENTO

Scrivi per cercare

La stagione del Grifo passa da Venezia: salvezza o playout in 90′. Oddo: “Resettare tutto, è una finale”

Calcio Perugia Sport

La stagione del Grifo passa da Venezia: salvezza o playout in 90′. Oddo: “Resettare tutto, è una finale”

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA– C’è solo una porta che conduce alla salvezza diretta, per il Perugia, quella della vittoria. Domani sera (ore 21) allo stadio Penzo di Venezia, contro i lagunari non ancora salvi, la formazione di Oddo non può permettersi errori.

Il tecnico in conferenza stampa, avvisa: “Voglio pensare che siano tutti professionisti deve essere la base. Ci deve essere l’amor proprio per il mestiere che facciamo e per quello che ci ha dato il mondo del calcio. Ragiono come ho fatto da calciatore, quando i ragazzi vanno in campo sanno che c’è in ballo il futuro della società ma anche il loro futuro. Con un risultato positivo ne beneficiano tutti. Cerchiamo di mantenere e trasmettere serenità – ha aggiunto il tecnico del Grifo -. È una finale. Dobbiamo dimenticare tutto, come se il campionato fosse finito e domani si gioca una gara secca. Dobbiamo cercare di fare una bella partita, soprattutto per l’approccio mentale perché è propedeutico per un risultato finale”.

Tre assenze. mancheranno Rosi e Gyomber, squalificati, oltre a Di Chiara infortunato, mentre su Buonaiuto il tecnico deciderà domattina. Sulle scelte, dice: ” Le mie valutazioni non possono essere esclusivamente tecnico-tattiche in questo tipo di partita perché ci sono le condizioni fisiche e mentali. E poi c’è il tipo di gara che vogliamo e dobbiamo fare. Nella mia testa c’è molta chiarezza per la gara da fare, ma molti dubbi negli uomini”.

Paragone con l’andata. Sull’avversario: ““È una squadra discretamente tecnica, con buona qualità, gioca a calcio, non è una squadra che si chiude. Ha una struttura determinata e ragionerà cercando di fare la partita. A volte avere due risultati possibili come hanno loro è uno svantaggio, dipende dall’approccio mentale Nella mia esperienza ho affrontato tante volte una situazione così ed è stato bene avere solo un risultato. Dobbiamo fare una partita intelligente e non pensare a null’altro che vincere la gara. Ma non possiamo pensare di fare una partita all’arrembaggio, anche perché siamo a fine anno, fa caldissimo e la situazione non è idillica per certe cose. Serve grande intelligenza”.

Le combinazioni. Il Perugia è sicuramente salvo solo vincendo, perchè scavalcherebbe il Venezia e terrebbe dietro certamente Pescara (per il vantaggio negli scontri diretti) e Cosenza. Se dovesse pareggiare, il Venezia sarebbe salvo mentre il Perugia dovrebbe sperare in mancate vittorie di  Pescara e Cosenza. Il caso di ko le speranze di evitare i playout saranno ridotte al lumicino. Servirebbe il contemporaneo ko del Pescara a Verona e il mancato successo del Cosenza con la Juve Stabia. Se il Grifo perde, il Pescara fa punti e il Cosenza vince gli uomini di Oddo si ritroverebbero ai play-out contro i calabresi e da quartultimi, senza nemmeno il vantaggio della salvezza in caso di doppio pareggio nello spareggio.

Ricorso del Trapani. L’altra incognita è il ricorso presentato dal Trapani contro i due punti di penalizzazione per i problemi relativi al mancato pagamento nei tempi di alcune mensilità. Il Perugia non potrà tenerne conto, perchè sarà discusso  il 6 agosto, a partire dalle ore 15.30. La discussione si terrà in videoconferenza la decisione si avrà quasi una settimana dopo la conclusione del campionato cadetto e alla vigilia della gara di andata dei play out. Vincere diventa ancora più importante, quindi, perchè il Trapani, se dovesse riavere i due punti e venerdì dovesse battere il Crotone già promosso in A, tornerebbe in ballo per i playout.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere