lunedì 20 Settembre 2021 - 07:02
22.8 C
Rome

La Procura Corte conti archivia il sindaco Alemanno per l’indagine Bcc Spello-Bettona

La parte penale resta ancora in piedi e il sindaco di Norcia deve rispondere anche dell'accusa di corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio

PERUGIA – La procura regionale della Corte dei conti ha archiviato il procedimento a carico del sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, in merito all’indagine contabile avviata a seguito dell’affidamento del servizio di tesoreria del Comune alla Banca di credito cooperativo di Spello e Bettona. Atto che era stato ritenuto “illegittimo” dalla polizia giudiziaria che aveva rimesso le proprie conclusioni investigative nell’ambito dell’istruttoria a seguito del procedimento penale presso la procura della Repubblica di Spoleto.

Parte penale La parte penale resta ancora in piedi e Alemanno deve rispondere delle accuse di corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio, turbata libertà degli incanti, peculato e falso. L’indagine – coordinata dal procuratore capo Alessandro Cannevale e condotta dai sostituti Patrizia Mattei e Michela Petrini – aveva preso avvio a seguito della concessione, rilasciata il 16 novembre 2016 – all’istituto bancario di aprire una sede sul territorio nursino. Autorizzazione che per la procura è “illegittima” e avrebbe permesso alla stessa Bcc di “accedere al bando per la tesoreria del Comune dal 2017 al 2021”. Così non è stato ritenuto dai magistrati contabili che hanno, invece, archiviato il procedimento

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi