CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, Cantamaggio: il brutto tempo non ferma la bella festa di popolo

Terni Cultura e Spettacolo Extra EVIDENZA2

Terni, Cantamaggio: il brutto tempo non ferma la bella festa di popolo

Redazione cultura
Condividi

TERNI – La pioggia ha caratterizzato l’edizione 2019 del Cantamaggio Ternano. La tradizionale sfilata dei carri e l’altrettanto tradizionale pioggia, ormai abbinamento quasi consueto. Così i carri hanno atteso a lungo, oltre 45 minuti prima di prendere il via da piazza Tacito, perchè la pioggia è caduta proprio nei minuti precedenti la partenza, prevista per le 21.

Edizione numero 123 con sei carri:  ‘L’albero della vita’ del gruppo maggiaiolo San Giovanni, ‘Meravigliosa e fantastica natura’ di Orion-Casali, ‘N’andru munnu’ dei Giovani arronesi, ‘Serenata a primavera di Arci Fiaiola – Europa 98, ‘Quilli che… ancora ce credono’ del team Polymer-Pallotta-Sabbione e ‘Primavera sovrana’ de Lu Riacciu. Presente ovviamente anche il carro che distribuisce le penne.

La sfilata con esibizione sul palco centrale ha preso il via, sebbene in ritardo, sotto gli occhi degli stoici che nonostante il maltempo hanno scelto di essere a Corso Tacito. Premiazione domani a Largo Frankl, sempre tempo permettendo. Il carro vincitore riceverà il panno ideato da Giampiero Strinati: a decidere la somma dei voti di giuria di esperti e della stampa.

La fotogallery, grazie al contributo dell’Ente Cantamaggio Ternano.