CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Elezioni regionali, la Lega presenta i candidati: Mancini capolista. Ma è già polemica per le esclusioni

EVIDENZA Extra Regione

Elezioni regionali, la Lega presenta i candidati: Mancini capolista. Ma è già polemica per le esclusioni

Redazione politica
Condividi

Salvini a Gubbio (foto Trg)

GUBBIO – Fatta la lista dei candidati alle elezioni regionali di ottobre per la Lega. Ad anunciarla la candidata presidente Donatella Tesei insieme al segretario federale e senatore Matteo Salvini, oggi a Gubbio, nell’ennesima tappa del tour umbro.

I nomi in corsa Capolista il capogruppo uscente Valerio Mancini, di Città di Castello. Presenti poi nella lista Enrico Melasecche Germini, assessore alle infrastrutture e lavori pubblici di Terni e la sua collega alla scuola Valeria Alessandrini, ma nella Conca si presenta anche l’avvocato ‘verde’ Daniele Carissimi e il vicepresidente del consiglio comunale Devid Maggiora. Candidato anche il sindaco di Attigliano Daniele Nicchi e il consigliere comunale di Orvieto Andrea Sacripanti, il più votato sulla Rupe.

A Perugia Paola Fioroni, sorella di Anna Rita, già sfidante di Boccali alle primarie Pd del 2014, la derutese Rossella Pomanti, già candidata sindaco a Deruta ed ex candidata alle regionali con Ricci, che correrà in tandem con Stefano Pastorelli, candidato alle Europee. Inoltre Giorgio Villani, fedelissimo del senatore Pillon. In Altotevere  una giornalista, Manuela Puletti, già portavoce del senatore Briziarelli e Marco Castellari, da Foligno il consigliere comunale Riccardo Polli, la gualdese Alessia Raponi, la nursina Cristina Sensi, lo spoletino David Militoni e l’ex vice sindaco di Passignano sul Trasimeno Eugenio Rondini.

La lista I candidati della Lega per le elezioni regionali sono: Valerio Mancini, Valeria Alessandrini, Patrizia Angeli, Daniele Carissimi, Marco Castellari, Paola Fioroni, Devid Maggiora, Enrico Melasecche Germini, David Militoni, Daniele Nicchi, Stefano Pastorelli, Francesca Peppucci, Riccardo Polli, Rossella Pomanti, Manuela Puletti, Alessia Raponi, Eugenio Rondini, Andrea Sacripanti, Cristina Sensi e Giulio Villani.

Esclusioni Chi non c’è è Gianni Daniele, dentista, team manager della nazionale di tennis, neoleghista e capogruppo di Tutti per Narni in consiglio comunale, che da tempo si dice aspirasse ad un posto in corsa per lo scranno regionale. Così Piero Fiordi, esponente della Lega Narni dirama un comunicato nel quale attaccano la commissaria Saltamartini: “Ieri sono usciti i nomi dei candidati ed hanno fatto l’esatto contrario di quello che avevano dichiarato (…) Il Narnese non ha rappresentanza nonostante alle elezioni Europee abbia avuto il miglior risultato dei 4 Comuni più popolosi con il 38,11% primo partito a Narni. Quello che non riusciamo a capire con quali criteri si è proceduto,speriamo che lo spieghino a noi militanti e non dell’ultima ora. Se pensano che Narni sia terreno di conquista sbagliano di grosso: i candidati proposti i voti di preferenza se li dovranno cercare se ne sono capaci”

Salvini e Tesei “Vogliamo ricostruire il futuro di questa regione” ha detto la senatrice Tesei. “Siamo i primi a presentare la lista” ha sottolineato il segretario umbro della Lega Virginio Caparvi. “Persone libere – ha aggiunto – che non devono chinare la testa davanti a nessuno.  Non vogliamo sostituire il potere della sinistra con quello della Lega ma rendere liberi gli umbri”.  Prima della presentazione dei candidati Salvini si è concesso una battuta, chiedendo ai presenti in teatro di occupare tutti i posti a sedere disponibili per permettere ai sostenitori rimasti fuori di poter entrare. “Non lasciate poltrone libere – ha scherzato – altrimenti arriva qualcuno del Pd e la occupa”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere