CARICAMENTO

Scrivi per cercare

La Galleria nazionale riapre al pubblico: torna visitabile la mostra su Taddeo di Bartolo

Perugia Cultura e Spettacolo

La Galleria nazionale riapre al pubblico: torna visitabile la mostra su Taddeo di Bartolo

Redazione cultura
Condividi
Il polittico di Perugia ricostruito in Galleria
Il polittico di Perugia ricostruito in Galleria

PERUGIA – Giovedì 28 maggio la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia riapre al pubblico le proprie sale, dopo la chiusura forzata a causa dell’emergenza Coronavirus. Oltre al normale percorso di visita, si potrà tornare ad ammirare la prima ampia monografica dedicata a Taddeo di Bartolo (1362 ca. – 1422), una delle più significative presenze artistiche dell’epoca, in patria e non solo. Da vero e proprio maestro itinerante, infatti, egli trascorse buona parte della carriera spostandosi tra Toscana, Liguria, Umbria e Lazio al servizio di famiglie politicamente ed economicamente potenti, autorità pubbliche, grandi ordini religiosi e confraternite. Curata da Gail E. Solberg, la più accreditata studiosa del pittore, la mostra, rimasta aperta solo un giorno, presenta circa cento tavole del pittore senese, in grado di ricostruire l’intera sua parabola artistica, dalla fine degli anni ottanta del Trecento, fino al 1420-22, con prestiti provenienti da prestigiosi musei internazionali, quali il Musée des Beux-Arts di Nancy e il Szépmuvészeti Múzeum di Budapest, e con la decisiva collaborazione di enti e istituti italiani.

Regole  “Riaprire le sale della Galleria Nazionale dell’Umbria – afferma il suo direttore, Marco Pierini – è un segnale di grande rilevanza che deve essere salutato con grande entusiasmo, pur nella consapevolezza che il rispetto di alcune importanti regole di fruizione sia necessario per garantire la sicurezza del pubblico e del personale della Galleria. Dal 28 maggio, potremo inoltre consentire la visita alla mostra di Taddeo di Bartolo – prosegue Marco Pierini – che eravamo riusciti ad aprire solamente per un giorno, grazie alla disponibilità di tutti i prestatori che hanno confermato la presenza delle opere fino al 30 agosto. Il desiderio è che i perugini e gli umbri, in attesa che sia data la possibilità agli amanti dell’arte delle altre regioni di raggiungere Perugia, possano godere appieno, seppur con le difficoltà di accesso cui siamo stati abituati in questi mesi, della straordinaria bellezza che il “maestro del polittico” senese ha sapientemente dosato nei suoi capolavori”.

Orari Articolazione delle code in ingresso al fine di permettere la presenza di un solo visitatore in biglietteria/bookshop. No prenotazione obbligatoria. Mascherina obbligatoria. Sanificazione delle mani all’ingresso. Misurazione della temperatura tramite termoscanner all’ingresso. Contingentamento dei visitatori con numero massimo di compresenza per ogni sala. Biglietti: intero 8,00 euro; ridotto 2,00 euro per 18-25 anni; per gratuità e convenzioni, consultare www.gallerianazionaledellumbria.it/visita. Dal 28 maggio osserverà i seguenti orari: dal mercoledì al venerdì dalle 14.00 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30); sabato e domenica dalle 08.30 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30); lunedì e martedì chiuso. Eccezionalmente, il primo e il 2 giugno 2020 si osserverà l’orario dalle 08.30 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30). Ingresso gratuito tutte le prime domeniche del mese. Informazioni: Tel. 075.58668436; gan-umb@beniculturali.it; Biglietteria/Bookshop: Tel. 075.5721009; gnu@sistemamuseo.it; sito internet: www.gallerianazionaledellumbria.it.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere