giovedì 2 Dicembre 2021 - 11:32
6.8 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

La Fondazione Moveo debutta tra gli applausi e l’interesse del mondo sportivo umbro

Il presidente Marco Patata, ha enunciato i principi guida: "Finalità di solidarietà sociale legate alla pratica di attività sportive e del tempo libero, con particolare riferimento al mondo giovanile e al mondo della disabilità”

UMBERTIDE – Il grande giorno è arrivato e martedì 4 ottobre la Fondazione Moveo ha fatto subito centro. Piena la sala scelta nel museo di Santa Croce, scuole rappresentate ai massimi livelli dirigenziali, scolaresche schierate, tante le società sportive del territorio presenti, ammiratissime le ragazze della Pfu convenute con coach Serventi e il presidente Betti. Eccellenti i relatori che si sono succeduti, coordinati dall’emozionatissima Sara Fiorelli. Il presidente della Fondazione Moveo, Marco Patata, ha enunciato i principi guida (“finalità di solidarietà sociale legate alla pratica di attività sportive e del tempo libero, con particolare riferimento al mondo giovanile e al mondo della disabilità”), sottolineati anche da Dante Burzigotti a nome del comitato tecnico scientifico. Prima il saluto del sindaco Marco Locchi, poi l’intervento conclusivo del presidente regionale del Coni, Domenico Ignozza, hanno impreziosito una mattinata destinata ad essere ricordata. Non solo cittadina perché la Fondazione partendo da Umbertide conta di allargarsi prima ai territori vicini, Tifernate ed Eugubino, poi ad estendere la propria azione nel resto dell’Umbria e non solo. Idee chiare, massima disponibilità al confronto e soprattutto azioni concrete, collante efficace di una scommessa che ha tutte le caratteristiche per essere vincente.
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi