CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Italia Viva sbarca in Umbria: “Basta progettare il futuro con strumenti vecchi”

EVIDENZA Perugia Terni Politica

Italia Viva sbarca in Umbria: “Basta progettare il futuro con strumenti vecchi”

Redazione politica
Condividi
Un momento dell'iniziativa
Un momento dell'iniziativa

ASSISI – “Ci organizzeremo anche in Umbria, partendo dai Comitati per Renzi; poi ci daremo una struttura perché abbiamo voglia di crescere”. Parola di Ettore Rosato. Maria Elena Boschi e Luciano Nobili all’hotel Cenacolo di Santa Maria degli Angeli non ci sono perché impegnati a Roma nei lavori parlamentari: ma la presentazione del progetto di Italia Viva va in onda davanti a una platea comunque molto folta e variegata. In prima fila i senatori Leonardo Grimani e Nadia Ginetti ma in platea ci sono anche il consigliere regionale Andrea Fora, l’ex assessore Antonio Bartolini e l’ex consigliere regionale Massimo Monni. Non manca la consigliera comunale di Perugia Emanuela Mori. Molti giovani in platea, tra cui la pasionaria Jessica Laloni, che ovviamente non vedono l’ora di scaldare i motori. “Basta pensare che il futuro si progetti con strumenti antichi- dicono  dal palco, “Siamo salmoni e non sardine, anche se le sardine ci stanno simpatiche”.

Rosato “Non faremo campagne acquisti né sarà un Risiko politico – ha detto Rosato -. Abbiamo l’ambizione di dare risposte, vogliamo essere accoglienti e parlare di contenuti, dei problemi reali delle persone e delle imprese per dare una risposta a chi guarda la scheda elettorale e non ci si riconosce, tra populismi che si scontrano su problemi che sono lontani dalla quotidianità». «Il successo di Italia Viva – ha aggiunto rispondendo alle domande dei cronisti – passa per il voto delle persone e non per la legge elettorale. Bisogna lavorare anche con le forze di opposizione. Noi abbiamo dato la disponibilità a una legge che tenga conto delle esigenza di governabilità. Avendo ridotto il numero dei parlamentari bisogna tener conto delle legittime esigenze costituzionali di rappresentare anche le minoranze all’interno del Parlamento”.

Pezzi grossi Pezzi grossi del Pd non ci sono ma in diversi in platea e nel corso del dibattito moderato da cronista de  Il Messaggero Federico Fabrizi fanno capire che gli arrivi non mancheranno. Più diano pronuncia il nome della ex presidente della Regione Catiuscia Marini e all’ex segretario regionale Pd Giacomo Leonelli. Tra i più attivi Nicola Preiti e il vice sindaco di Corciano Lorenzo Pien+rotti assente per impegni. Non manca, ovviamente, il sindaco di Pietralunga Mirko Ceci. Non mancano il sindaco di Assisi Stefania Proietti e quello di San Venanzo Marsilio Marinelli e l’intramontabile Gianfranco Chiacchieroni. Buona la prima. Tante aspettative, si vedrà se saranno rispettate.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo