venerdì 2 Dicembre 2022 - 16:51
8.4 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

Isola Polvese, scheggia del lavandino rotto gli recide l’arteria: diciannovenne muore dissanguato

La ferita gli ha causato a lesione dell’arteria femorale ed altre, vascolari, gravissime. Il giovane, colpito dall’emorragia, è stato soccorso sul posto da due infermiere

CASTIGLIONE DEL LAGO – Una notte di speranza, ma poi il dolore immenso. Non ce l’ha fatta il diciannovenne di Bevagna ricoverato domenica notte all’ospedale di Perugia dopo che la scheggia di un lavandino lo ha ferito sino a recidergli l’arteria femorale di una gamba.

Il ragazzo è morto dissanguato, nonostante i tentativi di salvarlo. Il rgazzo si trovava all’Isola Polvese e secondo quanto ricostruito il ragazzo ha accusato un malore in un bagno e, cadendo, il lavabo in ceramica si è rotto, ferendolo mortalmente.

Il giovane, colpito dall’emorragia, è stato soccorso sul posto da due infermiere che si trovavano in zona e dal 118. Particolarmente lunghe e complesse le operazioni per salvargli la vita, visto che ha perso molto sangue.  Poi il ricovero all’ospedale di Perugia, dove è stato trasportato con l’elicottero in condizioni gravissime. Nella notte il decesso.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]