CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Infortuni sul lavoro, in Umbria un patto e un coordinamento permanente

Economia ed Imprese Perugia Terni

Infortuni sul lavoro, in Umbria un patto e un coordinamento permanente

Redazione economia
Condividi
Un operaio metalmeccanico
Un operaio metalmeccanico
PERUGIA – Un unico documento in cui sono contenuti gli impegni di tutti i soggetti in materia di sicurezza sul lavoro. Il protocollo è stato firmato martedì e coinvolge molti soggetti, dalla Prefettura alla Regione, dall’Università ai sindacati, dalle forze dell’ordine ai Comuni fino a Camere di commercio, Confindustria, Inail e Inps, le due Usl e le associazioni legate al mondo dell’edilizia e dell’agricoltura. Tra le azioni principali sono previste “la diffusione della cultura della salute e della sicurezza sul lavoro, l’implementazione delle attività di formazione ed educazione oltre alla condivisione delle risultanze delle attività fatte da ciascuna componente del sistema nell’ambito delle proprie competenze”.

Focus Il focus è dunque su sensibilizzazione, informazione e formazione dedicata a tutti gli attori del mondo del lavoro, in particolare riguardo ai settori a più alto rischio; un ruolo di primo piano viene assegnato a soggetti come Università e associazioni del mondo economico e sindacale, ai quali spetterà il compito di “diffonderne capillarmente indicazioni e buone pratiche fra le imprese regionali”. Potenziata anche la raccolta dei dati condivisi tra i diversi attori – sia pubblici che privati – così da realizzare un sistema integrato in grado di migliorare l’attività di prevenzione e vigilanza, evitando gravose duplicazioni e dispersioni di risorse e strumenti. Tutte le azioni saranno portate avanti attraverso un tavolo di coordinamento permanente costituito in Prefettura, dove saranno condivisi i programmi e monitorati i numeri.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere