domenica 29 Maggio 2022 - 04:10
24.7 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Infortuni sul lavoro, allarme in Umbria: oltre 5600 in 9 mesi, incidenza in crescita costante

Il dato allarmante arriva dal convegno sulla sicurezza organizzato dalla Uiltec a Terni. Edile, sanità e commercio i settori maggiormente colpiti

TERNI – Umbria da fascia rossa sul fronte degli infortuni sul lavoro, le morti bianche sono una strage silenziosa che ferisce drammaticamente questa regione ponendola tra più colpite in Italia. Nei primi nove mesi dell’anno sono infatti ben 5681 gli infortuni sul lavoro, con un’incidenza del 25 per cento superiore alla media nazionale. Alta l’incidenza degli infortuni in itinere. Sedici i morti nel 2021 in Umbria, di cui 12 a Perugia (quattordicesima provincia in Italia) e 4 a Terni (ventottesima provincia in Italia). A essere maggiormente colpiti i lavoratori del settore edile e di un’età compresa tra i 50 e i 54 anni.

A livello nazionale nel 2021 le denunce di infortunio sul lavoro presentate tra gennaio e ottobre sono state 448.110 (+6,3% rispetto allo stesso periodo del 2020) mentre sono 1.017 quelle per infortuni con esito mortale (-1,8%).

I dati sono stati forniti e da quanto emerge dai dati forniti da Gennaro Cancellaro di Inail Umbria al convegno “Prendiamo a cuore la sicurezza”, organizzato dalla Uiltec Umbria a Terni presso il Teatro Sergio Secci: “Questa drammatica situazione – ha sottolineato Cancellaro – non dà segnali di miglioramento, gli infortuni sono aumentati con un’incidenza importante. Inoltre, nella sua relazione Cancellaro sottolinea come gli infortuni da Covid, presi in considerazione nei due anni della pandemia, vedano più colpite le donne, questo perché i settori interessati più da questo tipo di infortuni sono stati la sanità e il commercio, dove c’è una presenza maggiore di donne esposte.

Per una nuova consapevolezza

Alla giornata di studio hanno preso parte il sindaco di Terni Leonardo Latini, l’assessore del Comune di Terni Lorenzo Lucarelli, la senatrice Valeria Alessandrini,  alcune delle più grandi aziende del territorio, l’Anmil nazionale e territoriale di Terni, l’Inail, il comandante dei vigili del fuoco, gli organismi che si occupano di sicurezza, le scuole e l’Adoc per il Progetto Vita.

Trovare soluzioni

Un evento, come spiega il segretario generale Uiltec Doriana Gramaccioni, nato “non solo per analizzare il problema, ma anche per trovare delle soluzioni e per cominciare un lavoro comune sul territorio”. “La sicurezza sul lavoro deve diventare un elemento positivo di competizione per le aziende. E’necessario lavorare sulla consapevolezza e sul dialogo tra Istituzioni, Sindacati, Imprese adottando un approccio congiunto e pragmatico per porre fine a queste morti bianche in Umbria. È essenziale che si arrivi subito alla definizione di un “Patto per la Sicurezza” e che si attivi una Cabina di Regia Permanente nella nostra Regione. Questa situazione deve  trovare anche nel Piano Nazionale di  Ripresa e Resilienza dell’Umbria, (2021-2026) le appropriate linee politiche, le giuste risorse e gli adeguati strumenti per eliminare definitivamente le stragi nei luoghi di lavoro”.

Una commessa non vale una vita

Le conclusioni sono state affidate al segretario generale Uiltec Paolo Pirani, che ha rimarcato come “occorre ridare centralità al lavoro e su questo costruire un’impresa, una fabbrica, attorno alla persona e non attorno al profitto. È una scelta importante, una commessa non vale una vita, occorre certamente che ci sia produzione e lavoro, ma anche dignità della persona. Solo in questo modo possiamo fermare quel terribile ‘orologio’ degli oltre mille morti sul lavoro che insanguina il nostro Paese. Non c’è più tempo da perdere, bisogna intervenire con determinazione, è un’emergenza regionale e nazionale. Questo sarà uno dei temi portanti dello sciopero del 16 dicembre”.

 

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]