CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Infanzia, dalla Giunta regionale 1 milione e 700mila euro per gli asili nido

Perugia Cronaca e Attualità Terni Alta Umbria Assisi Foligno Spoleto Marsciano Todi Deruta Narni Orvieto Amelia Trasimeno Città

Infanzia, dalla Giunta regionale 1 milione e 700mila euro per gli asili nido

Redazione
Condividi

L'interno di un asilo

PERUGIA – “Malgrado i pesanti tagli finanziari che hanno interessato il settore negli anni scorsi, siamo riusciti mantenere intatto il sostegno al sistema dei servizi per l’infanzia, riconoscendo la necessità di puntare al consolidamento del sistema non solo per confermare un sostegno economico ai Servizi sia comunali che privati autorizzati al funzionamento, ma anche per rafforzare la qualità del sistema stesso e ciò tenuto conto degli importanti risultati raggiunti nella nostra Regione”.

L’assessore regionale alla pubblica istruzione, Antonio Bartolini, commenta così l‘approvazione in Giunta dei due atti che approvano il Programma annuale del sistema integrato dei servizi all’infanzia per l’anno 2016, i criteri di attuazione ed il riparto delle risorse ai Comuni. “Il finanziamento complessivo che siamo riusciti a destinare per queste importanti attività educative ammonta a circa 1.700.000 euro – sottolinea Bartolini -. In particolare il Programma approvato si propone di dare continuità alle attività in essere, prevedendo interventi per il consolidamento della rete dei servizi, la formazione e aggiornamento del personale dei servizi e dei coordinatori pedagogici anche mediante le attività del Centro di documentazione infanzia ed un Sostegno alle funzioni del Coordinamento pedagogico di rete. Abbiamo anche ritenuto opportuno proseguire la collaborazione tra la Regione Umbria e il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia per la realizzazione di attività a supporto del Centro di documentazione, aggiornamento e sperimentazione sull’infanzia per la qualificazione del sistema integrato dei servizi socio-educativi per la prima infanzia. L’obiettivo insomma – ha concluso l’assessore Bartolini – è quello del mantenimento degli attuali livelli di servizio mediante il sostegno ai costi di gestione dei posti esistenti, anche nella prospettiva della riduzione dell’importo delle rette a carico delle famiglie”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere