CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Industria, Terni-Narni riconosciuta come area di crisi complessa

Economia ed Imprese Extra

Industria, Terni-Narni riconosciuta come area di crisi complessa

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Nelle settimane e nei giorni scorsi si temeva il peggio, non per puro sport autolesionista, ma perchè oggettivamente la vicenda si era da tempo incanalata in un binario pericoloso per una serie di motivi.

E invece, di recente, il cauto ottimismo di alcuni che hanno lavorato a vario titolo alla causa sembra aver prevalso. Tra questi, la presidente della Regione Catiuscia Marini e l’assessore Fabio Paparelli, che in settimana dopo il via libera avuto dal ministro Carlo Calenda terranno una conferenza stampa, con i sindaci di Terni e Narni, per spiegare i termini dell’accordo. Sull’argomento interviene anche senatore ternano del Pd, Gianluca Rossi e la vicepresidente della Camera Marina Sereni che sottolineano come  “Il decreto ministeriale – scrivono in una nota – che riconosce i requisiti per la cosiddetta area di crisi complessa all’area Terni-Narni è stato firmato dal ministro dello Sviluppo economico. Vogliamo esprimere la nostra più grande soddisfazione e ringraziamo per il loro impegno il ministro Carlo Calenda ed il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Claudio De Vincenti. Si apre così un percorso innovativo da imboccare con un sistema territoriale coeso, strategicamente orientato a diventare un motore di sviluppo del manifatturiero, coerente con gli obiettivi del programma ‘Industria 4.0’. Diventa ora fondamentale – concludono Sereni e Rossi – che le istituzioni, imprese, organizzazioni sindacali ed il tessuto industriale diventino protagonisti di una progettualità innovativa, riempiendo di sostanza le linee guida del provvedimento ministeriale”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere