CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Incubo Valnerina chiusa: oltre mezz’ora per andare da Terni a Marmore

Terni Extra EVIDENZA2

Incubo Valnerina chiusa: oltre mezz’ora per andare da Terni a Marmore

Redazione
Condividi

TERNI – Gli effetti della chiusura al traffico, inevitabile del tratto della statale Valnerina sovrastato dalla passerella Telfer pericolante, che sarà demolita si fanno sentire. Chi si è messo in viaggio da Terni verso la Cascata delle Marmore ha dovuto fare i conti con un allungamento dei tempi oltre ogni limite. Chiuso infatti il percorso diretto, gli altri percorsi alternativi prevedevano tutti lunghissime percorrenze.

Si può arrivare a Marmore passando per Piediluco, ma da sempre è uno dei percorsi più lunghi. In molti hanno scelto la viabilità che costeggiando il muro della acciaieria, passa per San Liberatore e Collestatte: una strada strettissima, dove due automobili rischiano di scontrarsi e dove si va a non più 25 km orari, complici anche diversi tratti in salita. Una strada che di notte diventa quasi impercorribile, vista la quasi totale assenza di segnaletica ed illuminazione. Il tutto, cronometrato, supera i 30 minuti. Il percorso inverso, complice la discesa e la maggiore velocità, ne dura circa 20. Il tutto per 200 metri di strada chiusa, che però spaccano di fatto la città in due.

Non va meglio per chi deve arrivare a Marmore come turista, costretto ad allungare notevolmente passando per il valico della Somma, è da li che arrivavano i pochi bus turistici che oggi si sono visti in zona.

Sicuramente non sarà facile proprio su questo fronte turistico. Oggi funzionavano peraltro alcuni servizi: gli alunni del Marmore Rafting- che ha la sede nel tratto di fiume sovrastato proprio dalla passerella, hanno fatto regolarmente lezione, ma non in acqua, visto che il divieto vale anche per le attività sportive ed è stato emesso un divieto di navigazione. L’interdizione al traffico impone ovviamente modifiche anche ai servizi Busitalia che quindi ha modificato diversi percorsi ed orari