CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Inchiesta sanità, Calenda: “No testa sotto la sabbia”. Tajani: “Si voti”

Perugia Politica Extra

Inchiesta sanità, Calenda: “No testa sotto la sabbia”. Tajani: “Si voti”

Redazione politica
Condividi

Carlo Calenda

PERUGIA – “Certamente e’ una brutta cosa poi io, come e’ noto, le inchieste non le commento. Spero che tutti siano innocenti. Lo spero per noi e quando succede agli altri. Certamente non  è  una bella cosa. E’ inutile che uno, su questo, provi a buttare la polvere sotto al tappeto”: lo ha detto Carlo Calenda commentando l’inchiesta della procura di Perugia su presunte irregolarità in un concorso per assunzioni nella sanita’ che ha portato agli arresti domiciliari il segretario del Partito democratico dell’ Umbria, Gianpiero Bocci. L’ex ministro dello Sviluppo economico, capolista Pd alle europee, ha conversato con i cronisti a margine di un incontro elettorale organizzato a Bologna presso l’Opificio Golinelli.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere