CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Valserra, la Provincia ai residenti: “Strada riapre appena possibile”

Cronaca e Attualità Terni Extra EVIDENZA2

Valserra, la Provincia ai residenti: “Strada riapre appena possibile”

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Dopo l’incendio che ha devastato la montagna sopra Rocca San Zenone, si lavora su due fronti: il primo è quello della messa in sicurezza del costone per consentire la riapertura in tempi brevi della SP 67, almeno a senso unico alternato e l’altro è quello dei residenti della zona che chiedono maggiori sicurezze per l’area.

Richiesta Stamattina, una delezione dei cittadini della Valserra ha incontrato Donatella Venti, dirigente del settore tecnico della Provincia, proprio per fare il punto.  “Abbiamo ricevuto – afferma la Venti – la legittima e comprensibile richiesta di chiarimenti da parte dei cittadini sulla situazione della strada. Per quanto di nostra competenza abbiamo spiegato nel dettaglio i problemi attualmente esistenti ed abbiamo ribadito la nostra intenzione di terminare i lavori al più presto e riaprire la strada al transito veicolare. Abbiamo spiegato ai cittadini – rende sempre noto la dirigente – che il fuoco ha fortemente danneggiato il costone sovrastante la strada e che ci sono reali pericoli per l’incolumità delle persone. Tali pericoli sono costituiti da massi non più stabili e da numerose piante e alberature fortemente danneggiate dalle fiamme e quindi non più sicure. Si tratta  soprattutto di pini d’Aleppo che raggiungono altezze superiori ai 10 metri. Le piante che più ci preoccupano sono quelle che si trovano in una posizione vicina alla strada ed il cui eventuale cedimento le proietterebbe inevitabilmente sulle carreggiate”.

L’incontro avrà una coda sabato mattina, quando il comitato civico si riunirà alle 11.30 presso il circolo “La Volpe” di Poggio Lavarino per esporre alla stampa le criticità  determinate dall’emergenza causata dal nefasto incendio di Rocca San Zenone e alcune situazioni croniche della zona “figlie – dice il comitato – dello stato di abbandono in cui versa questa dimenticata parte del Comune di Terni”.

Lavori in corso. Nel frattempo, mentre da oggi ha riaperto il dispensario farmaceutico di Giuncano e sono ripartite le corse con fermata nella località della Valserra, dopo che Rfi ha accolto la richiesta di Comune e Prefettura, proseguono anche oggi e domani i lavori sul costone.

Leggi: Giuncano, riapre la stazione: da giovedì 7 corse

L’impresa incaricata dalla Provincia di Terni sta procedendo al disgaggio dei massi potenzialmente pericolosi e al taglio delle alberature rese instabili dal fuoco.La porzione interessata dai lavori rientra nel tratto individuato dall’ordinanza della Provincia dell’8 agosto scorso emanata in concomitanza con la propagazione dell’incendio per garantire maggiore sicurezza ed agevolare le operazioni di spegnimento. Sempre oggi è stata inoltrata alla Regione la richiesta per lo stato di emergenza: ora l’Ente dovrà dare una valutazione di merito e stabilire, inoltre, se si tratti di una emergenza regionale o di livello nazionale, inoltrando, in questo secondo caso, richiesta al Governo.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere