domenica 24 Ottobre 2021 - 11:29
9 C
Rome

Incanto Quartet a Terni: “La musica è in continua evoluzione, ci piace sperimentare”

I quattro soprani che accompagnano Bocelli in giro per il mond saranno le ospiti della seconda serata, domani sera, della festa d'Autunno del Cantamaggio. Ad aprile lo show lo spettacolare show delle New Lady Spartanes.

TERNI – Un incrocio suggestivo fra la musica classica ed il pop, che promette di conquistare il pubblico come già riesce a fare da anni quando accompagna Bocelli in giro per il mondo. Incanto Quartet, quattro soprani di grande caratura, saranno gli ospiti della seconda serata, domani sera, della festa d’Autunno del Cantamaggio. Ad aprile lo show lo spettacolare show delle New Lady Spartanes.

La forza della musica

“Ritrovare tanta carica e positività – spiegano l’Incanto quartet – che solo la musica live, condivisa dal vivo col pubblico, può suscitare. La sofferenza di questi ultimi due anni ha avuto purtroppo tanti volti, ma la musica ci ha sempre mantenuto forti, vivi e in qualche modo vicini: adesso è ora di ritrovarsi veramente, nel rispetto delle norme e di tutto ciò che è accaduto, ma intendiamo tornare a celebrare la vita nel linguaggio migliore che conosciamo, quello cantato”.

La storia musicale dell’Incanto quartet è molto lunga e ricca di successi. “La nostra è una storia lunga ed articolata – continuano l’Incanto quartet – fatta di tante esperienze incredibili vissute sui palchi di tutto il mondo e nella quotidianità di quattro donne e colleghe che per più di 10 anni si sono scelte ogni giorno. Quindi si può dire che la nostra musica sia cresciuta con noi, dagli esordi con un Padrino d’eccezione (Andrea Bocelli, appunto), fino ad oggi. All’inizio le nostre performances ed immagini erano molto più classiche: quattro soprani eleganti, con strascichi e chignons che interpretavano le più belle pagine della tradizione lirica e numerose colonne sonore storiche di quella cinematografica (siamo da sempre molto legate ad autori quali Ennio Morricone e Nino Rota). Poi ci siamo divertite a sperimentare in altre direzioni e abbiamo provato percorsi crossover alternativi di grande soddisfazione, fino ad arrivare ai medley e i mash up realizzati con l’indispensabile aiuto di autori come Fabrizio Palma, che ascolterete il 2 ottobre e ritrovate nel nostro album Eclettica. Tornando a Bocelli, sicuramente gli saremo per sempre grate per averci dato palchi meravigliosi e platee sconfinate, ma anche insegnato a prendere questo lavoro sempre con serietà, impegno ed ironia”.

L’Incanto quartet guarda al futuro e a nuovi progetti “Cantare, diffondere bellezza e divertirci insieme…- concludono – La musica è in continua evoluzione e non vediamo l’ora di scoprire dove ci porterà! Mai come in questo periodo abbiamo capito che il futuro si costruisce partendo da un solido e consapevole presente, quindi si riparte un mattoncino e semicroma alla volta rimboccandosi le maniche”.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi