CARICAMENTO

Scrivi per cercare



In Umbria 50 migranti sbarcati a Lampedusa, ma alcuni sono fuggiti nella notte

EVIDENZA Perugia Terni Extra

In Umbria 50 migranti sbarcati a Lampedusa, ma alcuni sono fuggiti nella notte

Redazione
Condividi
Un barcone di immigrati
Un barcone di immigrati

PERUGIA – Sono 50 i migranti sbarcati a Lampedusa che saranno sistemati in Umbria, tutti in strutture convenzionate, propedeutiche all’accoglienza. Si tratta di procedure ordinarie di ripartizione, previste per ogni singola regione che vengono espletate secondo un turn over ben predefinito. Non andranno ad aumentare le presenze bensì ad occupare posti rimasti liberi, dopo che saranno state attivate tutte le procedure di controllo anti-Covid.

In particolare, i 20 che saranno ricollocati in provincia di Terni, hanno già effettuato i controlli, risultando negativi al virus. C’è però un primo problema. Come quelli allocati a Gualdo Cattaneo alcune settimane fa, 19 di questi migranti, tutti tunisini, sono riusciti a fuggire ndata nonostante la sorveglianza degli operatori della struttura dove avrebbero dovuto trascorrere la quarantena.

Terni A Terni erano arrivati in pullman sabato pomeriggio e il questore, Roberto Massucci, aveva organizzato la loro accoglienza in una struttura convenzionata. Secondo quanto appreso i migranti erano tutti negativi al coronavirus.Come sta avvenendo nelle altre città, anche i migranti che sono accolti a Terni hanno scelto di andar via e raggiungere altre mete, spesso fuori dai confini nazionali. Questo ad ulterore testimonianza delle falle di un trattato, quello di Dublino, che obblifga l’Italia, paese di sbarco ad accoglierli ed identificarli e che necessità di una modifica immediata

Procedure I 19 migranti, hanno lasciato a piedi la struttura nella notte dopo avere cenato. Una volta rintracciati, secondo quanto si è appreso dalla Questura di Terni, verranno sottoposti alle procedure previste per i clandestini. Due di questi sono stati rintracciati nel perugino. Anche in provincia di Perugia un’altra quindicina di immigrati si sono allontanati da una struttura di accoglienza nella zona di Assisi e qualcun’altro da una di Perugia. Anche in questo caso tutti sono già stati sottoposti al test sierologico per il coronavirus risultando negativi.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere