CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Imprenditoria, la folignate Catia Bastioli è Cavaliere del Lavoro

Economia ed Imprese Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Città

Imprenditoria, la folignate Catia Bastioli è Cavaliere del Lavoro

Redazione economia
Condividi

ROMA – L’ amministratore delegato di Novamont e presidente di Terna, la folignate Catia Bastioli, è stata nominata del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Cavaliere del Lavoro. Il Capo dello Stato, nella giornata del 1° giugno, ha firmato il decreto con il quale, su proposta del ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, sono state insignite dell’onorificenza 25 personalità.

La figura Laureata in Chimica presso l’Università degli Studi di Perugia, ha frequentato nel 1985 la scuola di Direzione Aziendale “Alti potenziali Montedison” presso l’Università Bocconi. Dal maggio 2014 è Presidente di Terna Spa. Si è occupata di scienza dei materiali, di sostenibilità ambientale e di materie prime rinnovabili presso l’Istituto Guido Donegani, Centro di Ricerca Corporate di Montedison, fino al 1988. Ha contribuito a fondare il centro di ricerche Fertec sulle materie prime rinnovabili, diventato poi Novamont S.p.A., società in cui ricopre la carica di Amministratore Delegato e dove ha operato fin dal 1999 rivestendo vari incarichi, tra cui spiccano quelli di Direttore Tecnico prima e Direttore Generale poi. Nell’ambito della stessa Novamont è Amministratore Delegato di Matrìca S.p.A., Mater-Biotech S.p.A. Catia Bastioli è Presidente di Mater-Biopolymer S.r.l. Membro della Giunta e del Comitato Direttivo di Federchimica, del Comitato di Direzione di PlasticsEurope Italia e Presidente dell’Associazione Kyoto Club. Dal maggio 2013 è Consigliere di Amministrazione di Fondazione Cariplo.  È membro di importanti Advisory Board a livello europeo, quali l’High Level Group on Key Enabling Technologies e il Bioeconomy Panel, la piattaforma strategica volta a supportare l’implementazione della bioeconomy strategy in Europa. È Presidente di SPRING – Sustainable Processes and Resouces for Innovation and National Growth, Cluster tecnologico Nazionale della Chimica Verde. Dal 2014 è altresì componente del Comitato dei Promotori della Fondazione Symbola per le Qualità italiane e del Comitato di Presidenza della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, del Comitato di Presidenza dell’associazione Civita e del Comitato di valutazione della fondazione Raul Gardini. Dal dicembre 2014 è Full Membre della Ong internazionale The Club of Rome. Ha sviluppato e sperimentato il modello delle Bioraffinerie di terza generazione. Autrice di rilevanti contributi scientifici sia sotto forma di pubblicazioni che di brevetti internazionali, ha contribuito a creare una cultura industriale particolarmente sensibile ai problemi di impatto ambientale e di eco-sostenibilità dei processi produttivi e, per tali motivi, nel 2008 ha ricevuto Honoris Causa dall’Università di Genova la Laurea Specialistica in Chimica Industriale. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti ed è “Cavaliere Al Merito della Repubblica Italiana”. Nel 2013, ha ricevuto il “Premio Eureka” per l’innovazione tecnologica e nel 2007 il premio “Inventore europeo dell’anno” per le invenzioni relative alle bioplastiche tra il 1991 e il 2001 e per essere riuscita a tradurre i risultati di ricerca in impresa industriale.

Le congratulazioni della presidente Marini “È con particolare piacere che ho accolto la nomina di Catia Bastioli fra i Cavalieri del Lavoro insigniti oggi del titolo con un decreto firmato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella: un importante riconoscimento del valore di questa figlia della nostra Umbria che si distingue  nel campo scientifico e professionale, legata alla sua terra di origine dove si svolge anche una parte del suo impegno professionale”. È quanto afferma la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che esprime il suo apprezzamento per la nomina dell’amministratore delegato di Novamont e presidente di Terna, la folignate Catia Bastioli, fra i 25 nuovi Cavalieri del Lavoro. “Catia Bastioli – sottolinea – rappresenta al meglio le capacità e le competenze delle donne del nostro Paese: è una brillante scienziata e una altrettanto capace manager, con una visione forte del futuro. Alla guida di Novamont, ha dimostrato insieme la capacità di innovazione unita a quella manageriale, con un contributo in maniera determinante alla riqualificazione della chimica tradizionale e alla valorizzazione della chimica verde, con progetti innovativi anche in Umbria”. “A Catia Bastioli – conclude la presidente Marini – rinnovo i complimenti e felicitazioni a nome mio e di tutta la Giunta regionale per questo titolo che riconosce tutto il suo impegno e il suo valore”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere